Utente 448XXX
Buongiorno,
non so se vi è possibile vedere il mio precedente post di circa 2 mesi fa, riassumo brevemente: donna, 29 anni, pieloplastica rene dx nel 2009 per stenosi del giunto, scintigrafia del 2012 mostrava recupero del 11% (dal 14 al 25). Avrei dovuto ripeterla nel 2015 ma causa gravidanza e successivo allattamento (ancora in corso ma solo due volte al dì) non ancora fatta. Eco, esami urine e creatinina sempre nella norma. Negli ultimi anni sporadicamente qualche sensazione di fastidio al rene, soprattutto in fase pre e mestruale. Negli esami delle urine di giugno sono state evidenziate tracce di leucociti, emazie ed emoglobina. Ripetuti un mese fa e sono ancora presenti tracce di emazie ed emoglobina. Eseguita ecografia addome una settimana fa tutto nella norma (a parte alcune presunte cisti alle ovaie ma ho preso appuntamento per ecografia transvaginale dalla ginecologa per questo venerdì). Secondo il mio medico di base non c'è bisogno di indagare oltre perché tracce di emazie ed emoglobina sono un fenomeno frequente nelle donne, tuttavia io non sono completamente tranquilla e vorrei avere un'altra opinione. Grazie anticipatamente a chi mi risponderà. Cordiali saluti

[#1] dopo  
Dr. Paolo Piana

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
TORINO (TO)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2011
Prenota una visita specialistica
Dipende da che cosa si intenda per "tracce" ovviamente ... ma in linea di massima in una donna delle lievissime altraioni sono prive di significato, tantopiù in assenza di sintomi, Attendiamo dunque che lei possa un giorno ripetere la scintigrafia, che comunque non ha nulla a che vedere con quanto sopra.
Dr. Paolo Piana
Responsabile Centro Calcolosi Renale A.O. U. Città della Salute e della Scienza - Torino
www.urologiatorino.org/landing

[#2] dopo  
Utente 448XXX

Grazie per la sua tempestiva e rassicurante risposta. Sul referto c'è proprio scritto "tracce", ed effettivamente io non ho mai visto sangue nelle urine neanche nei campioni consegnati (il colore tra l'altro era definito giallo paglierino e l'aspetto limpido). Quindi anche secondo lei per ora non è necessario fare altri accertamenti? (Ovviamente escludendo la scintigrafia).

[#3] dopo  
Dr. Paolo Piana

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
TORINO (TO)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2011
Potrà eventualmente ripetere l'esame delle urine tra qualche mese.
Dr. Paolo Piana
Responsabile Centro Calcolosi Renale A.O. U. Città della Salute e della Scienza - Torino
www.urologiatorino.org/landing

[#4] dopo  
Utente 448XXX

Perfetto, la ringrazio ancora. Cordiali saluti.

[#5] dopo  
Utente 448XXX

Buongiorno,
la disturbo nuovamente sperando in suo riscontro. Questa settimana ho ripetuto gli esami delle urine che mostrano tracce di emoglobina ed esterasi leucocitaria, emazie 1-5/ campo, leucociti 1-5/ campo e alcuni batteri. Il medico di base mi ha solamente suggerito di fare quella famosa scintigrafia che non ho ancora fatto per via della gravidanza e allattamento, ma può essere utile per trovare la causa di queste alterazioni? L'ecografia eseguita ad agosto non aveva mostrato anomalie, cosa mi consiglia di fare? La ringrazio anticipatamente per la disponibilità,
Cordiali saluti

[#6] dopo  
Dr. Paolo Piana

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
TORINO (TO)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2011
Le alterazioni sono comunque modestissime e compatibili con una lieve irritazione vescicale. La scintigrafia di per sè non aggiungerebbe nulla di più, la sua esecuzione è consigliabile per rivalutare periodicamente la funzionalità del rene.
Dr. Paolo Piana
Responsabile Centro Calcolosi Renale A.O. U. Città della Salute e della Scienza - Torino
www.urologiatorino.org/landing

[#7] dopo  
Utente 448XXX

Grazie per la sua tempestiva risposta, provvederò a prenotare la scintigrafia perché ormai è ora che io la ripeta. Per le tracce di emazie, emoglobina, batteri e leucociti quindi non devo fare niente? A parte i primissimi esiti di giugno non erano più stati riscontrati leucociti mentre batteri ed esterasi leucocitaria erano sempre stati assenti. Io come sintomi ho solo un lieve dolore al rene (perlopiù presente in fase pre e mestruale, ma che già si manifestava in questi ultimi anni) e sporadicamente bruciore dopo la minzione.

[#8] dopo  
Dr. Paolo Piana

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
TORINO (TO)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2011
Questo bruciore al termine della minzione può essere segno di questa lieve cistite.Se non già eseguita, consiglieremmo di completare con una urocoltura. Quindi il suo medico potrà eventualmente prescriverle un antibiotico.
Dr. Paolo Piana
Responsabile Centro Calcolosi Renale A.O. U. Città della Salute e della Scienza - Torino
www.urologiatorino.org/landing

[#9] dopo  
Utente 448XXX

L'avevo eseguita questa estate ma era negativa, proverò a ripeterla. Grazie di nuovo. Cordiali saluti

[#10] dopo  
Utente 448XXX

Dottore mi scusi ma ho ancora un ultimo quesito. Insieme alle urine il medico mi ha fatto eseguire anche alcune analisi del sangue di routine, risultate tutte nella norma. Il valore della creatinina è 62, mentre a luglio era 71 e in generale non l'ho mai avuto sotto il 70. Va bene oppure questo abbassamento, seppur rientrante nel range di normalità, può segnalare qualche anomalia?

[#11] dopo  
Dr. Paolo Piana

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
TORINO (TO)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2011
Probabilmente si riferisce a valori di 0,62 e 0,71? Oppure confonde creatininemia con azotemia? Valori comunque sempre nella norma.
Dr. Paolo Piana
Responsabile Centro Calcolosi Renale A.O. U. Città della Salute e della Scienza - Torino
www.urologiatorino.org/landing

[#12] dopo  
Utente 448XXX

Si, mi scusi, intendevo 0,62 e 0,71. La ringrazio!

[#13] dopo  
Utente 448XXX

Buongiorno, approfitto nuovamente della sua disponibilità, premettendo che ho fissato visita urologica e scintigrafia per gennaio. Ho ricevuto gli esiti del nuovo esame delle urine, che sono sempre uguali tranne per l'assenza di leucociti riscontrati invece la volta precedente: tracce di emazie (1/5 campo), tracce di emoglobina e di batteri. Urocoltura: sviluppo di flora batterica non significativa. Persiste uno sporadico bruciore post minzione e qualche dolorino al rene operato durante il periodo pre e mestruale.. Ormai è da giugno che sono presenti tracce di emazie ed emoglobina, sempre in queste micro quantità, devo preoccuparmi?

[#14] dopo  
Dr. Paolo Piana

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
TORINO (TO)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2011
Si tratta di alterazioni lievissime e, come già le dicemmo sostanzialmete prive di significato.
Dr. Paolo Piana
Responsabile Centro Calcolosi Renale A.O. U. Città della Salute e della Scienza - Torino
www.urologiatorino.org/landing

[#15] dopo  
Utente 448XXX

La ringrazio, è che ormai da 9 anni eseguo l'esame delle urine annualmente e sono sempre stati impeccabili, salvo da 6 mesi a questa parte. Grazie di nuovo e buone feste. Cordiali saluti.

[#16] dopo  
Dr. Paolo Piana

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
TORINO (TO)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2011
9 anni fa aveva anche solo 20 anni ...
Dr. Paolo Piana
Responsabile Centro Calcolosi Renale A.O. U. Città della Salute e della Scienza - Torino
www.urologiatorino.org/landing

[#17] dopo  
Utente 448XXX

Si si certo, è che da quando sono stata operata per la pieloplastica ho sempre fatto tutti i dovuti controlli (ad eccezione dell'ultima scintigrafia, rimandata per via della gravidanza/allattamento, che eseguirò a gennaio) e non ci sono mai state anomalie, quindi questa seppur minima alterazione mi ha un po' mandata in crisi, probabilmente perché non so la causa. Cercherò di stare più serena. Grazie.

[#18] dopo  
Utente 448XXX

Buonasera dottore,
se possibile vorrei avere un suo parere. A gennaio ho fatto visita urologica e il medico mi ha prescritto l'esame citologico sui 3 campioni di urine, ho appena ritirato gli esiti:
Reperto microscopico
Campioni 1,2,3) cellule pavimentose
cellule transizionali
granulociti neutrofili
linfociti
emazie

Osservazioni:
Flogosi blanda

Giudizio diagnostico:
Negativo

Ora, premettendo che lunedì li porterò al mio medico di base, mi può dare un suo parere? Ricordo che ho svolto questa visita per via della microematuria persistente da giugno (1/5 a campo) e urocolture sempre negative o con sviluppo di flora batterica non significativa.
Grazie, cordiali saluti.

[#19] dopo  
Dr. Paolo Piana

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
TORINO (TO)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2011
Nulla di significativo, come anche la presenza di un numero così modesto di globuli rossi nel sedimento urinario.
Dr. Paolo Piana
Responsabile Centro Calcolosi Renale A.O. U. Città della Salute e della Scienza - Torino
www.urologiatorino.org/landing

[#20] dopo  
Utente 448XXX

Grazie per la sua risposta, sono decisamente più tranquilla. Buonasera