Utente 467XXX
Salve,
ho più di 30 anni e circa un mese fa ho subito la circoncisione parziale per un problema di fimosi che mi trascinavo da tempo. Tecnicamente l’intervento è riuscito. Dopo quasi un mese, però, il glande è ancora molto sensibile, al punto che riesco a malapena a toccarlo in acqua. L’utilizzo di garze o asciugamani è qualcosa di inconcepibile. Non ho grandi pretese, mi basterebbe riprendere una vita normale e poter camminare normalmente; se faccio movimenti rapidi o se mi piego rischio spesso di sfregare il glande nello slip, cosa che mi provoca dolore (una sensazione mista fra un taglietto e una scossa); quando mi capita mi blocco e inizio a camminare molto lentamente per evitare ulteriori sfregamenti.
L’urologo mi ha detto solo che devo continuare a lavare il glande con acqua e amuchina. Possibile però che non esistano anche pomate o farmaci da assumere oralmente che possano aiutare a risolvere un problema che è invalidante? Cosa dovrei fare? Grazie.
Cordiali Saluti

[#1]  
Dr. Alessandro Izzo

28% attività
16% attualità
12% socialità
NAPOLI (NA)
CASERTA (CE)
MASSA LUBRENSE (NA)

Rank MI+ 56
Iscritto dal 2016
Caro utente,
in accordo con il suo medico di riferimento potrebbe avvalersi dell'utilizzo di creme anestetiche che, in piccolissima quantità, potrebbero alleviarle questa ipersensibilità.
Col tempo passerà.
Cordialità
Dr. Alessandro Izzo
www.studiomedicoizzo.it
dott.alessandro.izzo@gmail.com

[#2] dopo  
Utente 467XXX

Gentile Dott. Izzo,
La ringrazio per le indicazioni. Fra queste creme mi pare vi sia emla, ma forse sbaglio. Me ne potrebbe consigliare qualcuna in particolare?
Mi auguro veramente di poter riprendere del tutto una vita normale.
Grazie.
Cordialmente

[#3]  
Dr. Alessandro Izzo

28% attività
16% attualità
12% socialità
NAPOLI (NA)
CASERTA (CE)
MASSA LUBRENSE (NA)

Rank MI+ 56
Iscritto dal 2016
Caro utente,
purtroppo non è possibile prescrivere specifici farmaci su questo sito.
Cordialità
Dr. Alessandro Izzo
www.studiomedicoizzo.it
dott.alessandro.izzo@gmail.com