Utente 413XXX
Buonasera, volevo porvi un quesito, dopo una lunga astinenza durata circa 4 mesi, dopo un atto masturbatorio, ho notato avere un abbondante (molto piu del solito) fuoriuscita di sperma. Il problema era che l'aspetto mi sembrava piu liquido e trasparente del solito.
Mi chiedevo, può essere normale una cosa del genere dopo una lunga astinenza?

Ho letto che il liquido seminale è formato solo in piccola parte da spermatozoi circa il 10%, il resto è liquido seminale prodotto da prostata e vescichette seminali.

Può essere che l'aumento di tale liquido (ma non degli spermatozoi) dovuto all'astinenza prolungata, abbia fatto risultare lo sperma in questo modo?

Ovviamente la produzione degli spermatozoi credo che dopo un po abbia un limite, (cioè non è che si accumulano all'infinito fino a passare da milioni a miliardi).

E' possibile invece che l'aumento di liquido seminale "diluisca" lo sperma alla lunga facendo risultare piu liquido e trasparente, nonostante comunque la quantità di spermatozoi sia la stessa?

Eventualmente, posso essere altre le cause? Premetto che l'anno scorso avevo gia effettuato uno spermiogramma in cui sono risulato NORMOZOOSPERMICO.

Ho letto anche la colore e densità possono essere dovute a tutt'altro come per esempio alla dieta carente di proteine. Io sono vegetariano.
Grazie infinite

[#1] dopo  
Dr. Giovanni Beretta

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
FIRENZE (FI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Gentile lettore,

le sue ipotesi "eziologiche" sono tutte da vagliare e, in questa prospettiva, sempre bene consultare o riconsultare, sempre in diretta, il suo andrologo di fiducia.

Un cordiale saluto.
Giovanni Beretta M.D.
http://www.andrologiamedica.org
http://www.centrodemetra.com

[#2] dopo  
Utente 413XXX

Grazie della risposta. Ovviamente la visita andrologica è sempre consigliata. Volevo solo sapere cosa può comportare l'astinenza? Le mie ipotesi possono avere lontanamente un senso? Da cosa puo dipendere il cambio di colore?

[#3] dopo  
Dr. Giovanni Beretta

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
FIRENZE (FI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile lettore,

come già' detto, le sue ipotesi "eziologiche" sono tutte da vagliare: poi il cambio del colore del suo liquido seminale dipende da moltissimi fattori, ad esempio pure da quello che lei mangia.

Anche di questo ne parli in diretta sempre con il suo andrologo di riferimento.

Ancora un cordiale saluto.
Giovanni Beretta M.D.
http://www.andrologiamedica.org
http://www.centrodemetra.com