Utente 454XXX
Salve, sono un ragazzo di 21 anni e vi espongo il mio problema.
É da molto tempo che andando in bagno le mie urine emettono un odore abbastanza forte e inoltre formano una schiuma densa che tende a rimanere compatta fino a quando non scarico. Dagli esami delle urine (che faccio annualmente all'avis essendo donatore) i valori più vicini al limite sono: peso specifico 1030, proteine 20mg/dl albumina 64.2%. Un altro problema é il fatto che ho un'eccessiva sete che sembra non passare mai anche dopo aver bevuto un paio di litri in una mattinata. Quest'ultimo problema non so se può essere collegato con il fatto che ho un'elevata salivazione e quindi tendo sempre ad ingerire la saliva.
Vorrei quindi chiedervi se sono sintomi che posso trascurare oppure dovrei farmi visitare da uno specialista.
Cordiali saluti

[#1] dopo  
Dr. Roberto Mallus

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
8% attualità
20% socialità
LATINA (LT)
APRILIA (LT)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2003
Gent.le utente,
una perdita clinicamente rilevabile di proteina e' accompagnata da edemi sottopalpebrali e alle caviglie in primis.Il reperto di proteine in un campione di urine non e' sicuramente patologico in quanto puo essere presente ad esempio dopo un ricco piatto di pasta.
Per controllare come analisi di laboratorio , se esiste una proteinuria significativa e' indispensabile una proteinuria eseguita sulle urine raccolte nelle 24 ore.
Cordialmente
Dott.Roberto Mallus

[#2] dopo  
Utente 454XXX

La ringrazio per la risposta.
Il dubuio mi è venuto perché questi valori nelle urine sono persistenti negli ultimi 3 anni però, da come ha specificato, possono essere causati dal fatto che mangio piatti molto abbondanti di pasta?
Grazie per la disponibilità