Utente 481XXX
salve, ho 26 anni e da una settimana mi hanno inserito uno stent ureterale, ho un calcolo di quasi 2 cm. Volevo sapere se si può viaggiare, perché ho trovato lavoro in Sicilia e quindi dovrei andare giù e quando mi chiamano per rimuovere lo stent,e fare il tutto per il calcolo, dovrei risalire in Lombardia. E un altra domanda ma lo stent per quanto dovrò tenerlo? Perché con 2 bambine piccole difficile stare a riposo. Grazie mille.

[#1] dopo  
Dr. Paolo Piana

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
TORINO (TO)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2011
Prenota una visita specialistica
Lei non ci fornisce purtroppo dettagli sufficienti a valutare la situazione, in particolare la posizione del calcolo. Con lo stent inserito il rene viene "messo in sicurezza", ma la sua stessa presenza come corpo estraneo induce dei possibili disturbi. Questi sono molto variabili per localizzazione e gravità, molto dipende anche dalla sensibilità soggettiva. In linea di massima le possiamo dire che non vi siano delle preclusioni a priori, ma l'affaticamento inngenere porta ad una accentuazione di questi disturbi irritativi. È lei però il miglior giudice di se stesso e non impiegherà molto a comprendere i propri limiti. In quanto alla permanenza dello stent, dopo un paio di settimane già si ottengono in genere i risultati attesi per facilitare il secondo tempo dell'intervento. Questo si può scontrare talora con i tempi d'attesa medi delle strutture pubbliche, che sono generalmente più lunghi. Le auguriamo pertanto di non dover fare eccessivo esercizio di pazienza.
Dr. Paolo Piana
Responsabile Centro Calcolosi Renale A.O. U. Città della Salute e della Scienza - Torino
www.urologiatorino.org/landing