Utente 139XXX
Buonasera,

Recentemente ho avuto un'infezione alle vie urinarie, dapprima curata con 10 giorni di Ciproxin, poi, una volta arrivati i risultati del tampone che davano positività alla Gonorrea, con una somministrazione unica di Rocefin 1 grammo.

Sono passati circa 15 giorni dalla puntura di Rocefin, le perdite sono sparite e se resto qualche giorno senza eiaculare anche i sintomi svaniscono.
Purtroppo però ogni volta che eiaculo, subito dopo si ripresenta uno stato di bruciore uretrale, un pò di gonfiore alle labbra del meato uretrale e soprattutto senso di dover urinare sempre, soprattutto se mi metto sdraiato (in piedi non molto).
tutto questo si allevia nuovamente nei giorni successivi soprattutto se non eiaculo, appunto.
Volevo chiedere un vostro parere:
Potrebbe essere ancora qualche residuo di gonorrea resistente? Dopo quanto tempo dalla cura la malattia potrebbe tornare fuori a pieno regime, qualora non fosse stata sconfitta?
La sensazione di dover urinare che si amplifica da seduto e da sdraiato a cosa potrebbe essere legata?

Grazie mille per la pazienza.

[#1] dopo  
Dr. Giovanni Beretta

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
FIRENZE (FI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Gentile lettore,

quelli che ci descrive sembrano essere i sintomi che denunciano un semplice stato infiammatorio, non completamente risolto, delle vie uro-seminali anche se la gonorrea è stata debellata.

Senta ora comunque in diretta il suo andrologo di riferimento e con lui valuti il suo attuale problema clinico e se sono necessarie eventuali altre valutazioni colturali supplementari.

Un cordiale saluto.
Giovanni Beretta M.D.
http://www.andrologiamedica.org
http://www.centrodemetra.com

[#2] dopo  
Utente 139XXX

Grazie Dr. Beretta per la risposta esaustiva e tempestiva.

Dunque Lei escluderebbe che questi sintomi possano essere una Gonorrea che si ripresenta perché resistente al Rocefin? In media dopo quanto si possono rimanifestare i sintomi nel caso in cui la cura non ha avuto effetto?

Prossima settimana farò un nuovo tampone uretrale per verificare l'effettiva riuscita del trattamento. Spero sia possibile l'antibiogramma in caso di positività alla Gonorrea.

[#3] dopo  
Dr. Giovanni Beretta

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
FIRENZE (FI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Generalmente la terapia da lei fatta è più che sufficiente ad eliminare il microrganismo responsabile della gonorrea; comunque bene fare un controllo colturale post-terapia.

Ancora un cordiale saluto.
Giovanni Beretta M.D.
http://www.andrologiamedica.org
http://www.centrodemetra.com

[#4] dopo  
Utente 139XXX

Grazie ancora.
Io sono di Firenze e vedo che lei riceve anche qui, potrei anche fissare una visita da lei dunque.
Eventualmente lei visita anche lo stato della prostata, sempre relativamente a questi disturbi?

[#5] dopo  
Dr. Giovanni Beretta

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
FIRENZE (FI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile lettore,

come urologo, oltre che andrologo, sempre si deve fare anche una valutazione dello "stato della prostata".

Ancora un cordiale saluto.
Giovanni Beretta M.D.
http://www.andrologiamedica.org
http://www.centrodemetra.com

[#6] dopo  
Utente 139XXX

Perfetto, allora consulto la sua agenda qui online.

Un'ultima domanda:

per quanto riguarda il controllo post-terapia, al posto di un altro tampone uretrale, posso fare una spermiocultura con ricerca di eventuale gonorrea? Può essere sufficiente?
Grazie ancora!

[#7] dopo  
Dr. Giovanni Beretta

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
FIRENZE (FI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Sufficiente anche se forse inutile...
Giovanni Beretta M.D.
http://www.andrologiamedica.org
http://www.centrodemetra.com

[#8] dopo  
Utente 139XXX

Perché inutile?

[#9] dopo  
Dr. Giovanni Beretta

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
FIRENZE (FI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Perché , come già dettole: "Generalmente la terapia da lei fatta è più che sufficiente ad eliminare il microrganismo responsabile della gonorrea..."
Giovanni Beretta M.D.
http://www.andrologiamedica.org
http://www.centrodemetra.com

[#10] dopo  
Utente 139XXX

Salve Dottor Beretta,
grazie ancora per la risposta.
Ho provato a prenotare una visita con Lei attraverso questo sito ma non sono riuscito.Telefonerò direttamente allo studio per prenotare.
Prima vorrei un chiarimento, vorrei effettuare una visita relativa a fastidi che riscontro dopo l'atto sessuale (omosessuale), che probabilmente è legato alla prostata.
Tutto questo è di sua competenza come spero?
scusi la domanda, ma ho visto che gli studi dove Lei riceve sono mirati a problemi di tipo fecondazione ecc e non vorrei prenotare una visita nel posto sbagliato.

[#11] dopo  
Dr. Giovanni Beretta

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
FIRENZE (FI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile lettore,

che cosa le dice la dizione. "Centro Italiano Fertilità e Sessualità"?

Ancora un cordiale saluto.
Giovanni Beretta M.D.
http://www.andrologiamedica.org
http://www.centrodemetra.com