Utente 433XXX
salve, ho 19 anni ed è da qualche anno che ho un calcolo al rene destro ormai di 14mm, da molto tempo soffro di un dolore molto acuto che avverto come spasmo al fianco destro che si irradia in tutta la zona, ho fatto visite ed ecografie e mi hanno risposto che il mio calcolo essendo in basso non può fare male e nemmeno uscire da solo. il dolore qualche mese fa si è presentato piu basso nella zona appendicolare e per paura di appendicite ho fatto gli esami del sangue, la ves è risultata a 62 e mi sono recata in un pronto soccorso dove non hanno avuto la minima competenza per dirmi cosa avevo e perchè avevo quel dolore e se avevo l'appendicite, non mi hanno nemmeno fatto un ecografia e quindi la risposta è stata colon irritabile. allora dopo qualche giorno ho fatto un ecografia privata addome completa dove ho riscontrato un altro calcolo di 4 mm a sx e quello di destra cresciuto a 14mm. in piu l'appendice infiammata con un versamento di fluido. il problema è che ho questo dolore molto forte che viene mi dura ore e poi passa ed è sempre cosi a spasmi da anni, oltre ad avvertirlo in basso nella cavità dell'appendice il dolore si irradia molto spesso anche dietro sempre sul fianco destro. da quando mi sono recata al pronto intorno al 19 gennaio ho misurato la febbre tutti i giorni e dal 10/02 più o meno fino ad oggi 10/03 ho sempre avuto la febbre superiore ai 37.3 fino ai 38.3 massimo, è un mese che ho la febbre la ves è scesa a 15 intorno alla fine di febbraio quindi suppongo che l'infezione che avevo si sia placata( forse dovrei rimisurarla) il mio dilemma è il dolore che ho da molto tempo potrebbe essere causa del calcolo? o il calcolo non centra nulla? mi devo concentrare sull'intestino/colon e fare una colonscopia magari oppure vado per la litotrissia e lo bombardo? non ce la faccio più a sopportare questo dolore ho passato anni a fare visite e visite e non sono mai arrivata ad una conclusione perchè molti medici mi hanno detto che il calcolo non da dolore perchè è situato in basso e per uscire dovrebbe risalire e riscendere nell'uretra. e inoltre mi domando perchè ho la febbre da 1 mese tutti i giorni la misuro e risulta sempre febbre anche se magari toccandomi la fronte non risulto calda. grazie in anticipo. cordiali saluti.

[#1] dopo  
Dr. Paolo Piana

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
TORINO (TO)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2011
Prenota una visita specialistica
Diremmo che sia assolutamente indispensabile chiarire la situazione con l'esecuzione di una TAC dell'addome senza mezzo di contrasto. In ogni caso, considerata la sua giovane età e le dimensioni del calcolo, sarebbe opportuno considerane la risoluzione endoscopica (uretero-renoscopia operativa - RIRS) prima che cresca ulteriormente.
Dr. Paolo Piana
Responsabile Centro Calcolosi Renale A.O. U. Città della Salute e della Scienza - Torino
www.urologiatorino.org/landing