Utente 455XXX
Gentili dottori,
Sono un ragazzo di circa 21 anni. A seguito di un’ ecografia effettuata nella pubica, ( a causa di una forma di pubalgia), mi è stata diagnosticata una formazione liquida allungata in sede balbo uretrale, sotto ai testicoli. L’ ecografista mi ha consigliato una visita specialista da un urologo, ho fatto la visita e mi è stato diagnosticato un siringocele asintomatico. Premetto che me ne sono accorto solo a causa di questa pubalgia, non hai mai sofferto di fastidi. Volevo sapere una cosa, che purtroppo ho dimenticato di chiedere al medico che mi ha visitato: dato che sono un amante dello sport, ed in modo particolare adoro andare in bicicletta, questa stessa potrebbe provocarmi fastidi per questo sitingocele? Premetto che ora sono esente da attività sportive.
In attesa di una risposta vi ringrazio anticipatamente.
Cordiali saluti.

[#1] dopo  
Dr. Giovanni Beretta

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
FIRENZE (FI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Gentile lettore,

il suo problema clinico non è di frequente riscontro; il siringocele è una dilatazione, a volte cistica, dei dotti escretori delle ghiandole di Cowper che si trovano a livello del corpo spongioso dell'uretra e del diaframma urogenitale e che secernono quel liquido che lubrifica l'uretra, alcalinizzandola, prima che avvenga una eiaculazione vera e propria.

Monitorizzi la situazione con il suo urologo di fiducia e segua attentamente tutte le sue indicazioni; infatti in questi casi le eventuali strategie terapeutiche vengono prese in funzione soprattutto di quello che emerge da una valutazione clinica in diretta.

Detto questo si ricordi comunque che sempre la visita medica specialistica in diretta rappresenta il solo strumento valido per poterle dare un’indicazione diagnostica mirata e poi eventualmente una prospettiva terapeutica corretta e che le informazioni fornite via internet vanno sempre intese come meri suggerimenti clinici e di comportamento.

Un cordiale saluto.
Giovanni Beretta M.D.
http://www.andrologiamedica.org
http://www.centrodemetra.com