Utente 492XXX
Salve, nel 2014 mi è stato fatto un intervento di uretrotomia con laser per una stenosi
uretrale di natura congenita, successivamente nel 2015 ho avuto lo stesso
tipo di intervento per una recidiva, e precisamente l'uretrografia era :
(L'esame contrastografico, eseguito per via retrograda, mostra a livello dell'uretra membranosa
una stenosi di circa 7 mm di lunghezza con conseguente distensione dell'uretra peninea a valle..ecc)
adesso nel 2018 ho di nuovo problemi di diminuzione del flusso e l'uroflussimetria è risultata :
flusso medio 4,2 ml/s, al picco 6,1 , tempo al picco di flusso 8,7 s, volume svotato 205,6 ml, tempo
di flusso 48,3 tempo di svuotam. 48,3; tempi 1)
Mi viene consigliato dal mio urologo una uretroscopia in sedazione con eventuale ulteriore (terza) uretrotomia laser.
vorrei anche un vostro parere
grazie

[#1] dopo  
Dr. Paolo Piana

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
TORINO (TO)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2011
Prenota una visita specialistica
Il flusso è veramente molto basso, questo conferma la presenza del restringimento, almeno considerando la storia precedente. Una rivalutazione endoscopica sarebbe lecita ed una ulteriore uretrotomia facile da eseguire, ma l'ulteriore recidiva più che un rischio sarebbe quasi una certezza. Pertanto, dopo due recidive in genere si pongono le indicazioni alla valutazione di un possibile rimodellaggio chirurgico (uretroplastica).
Dr. Paolo Piana
Responsabile Centro Calcolosi Renale A.O. U. Città della Salute e della Scienza - Torino
www.urologiatorino.org/landing

[#2] dopo  
Utente 492XXX

Grazie dr Paolo Piana .
Mi ero già documentato su questa cosa ed ero arrivato anch’io alla conclusione che un’
Altra uretrotomia non avrebbe risolto il problema. Sto provvedendo a un’ulteriore visita da un’altro urologo, specialista in uretra, se ha qualche altro suggerimento la ringrazio in anticipo.

[#3] dopo  
Dr. Paolo Piana

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
TORINO (TO)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2011
Ha fatto la scelta migliore. La chirurgia dell'uretra è molto particolare ed i migliori risultati si ottengono affidandosi a nostri Colleghi con una ampia esperienza assolutamente specifica.
Dr. Paolo Piana
Responsabile Centro Calcolosi Renale A.O. U. Città della Salute e della Scienza - Torino
www.urologiatorino.org/landing