Utente 264XXX
Buonasera Dottori,
oggi ho fatto una ecografia all'addome completo perchè quando ero più piccolo mi era stato diagnosticato un mega uretere sx che però con il tempo è andato via da solo. Siccome da anni non facevo una ecografia l'ho fatta oggi e questo è l'esito, il medico mi ha detto che non c'è nulla solo una piccola idronefrosi che vorrei sapere cosa è e se è grave e poi un vs .parere :
Reni in sede, regolari per morfulometria ed ecostruttura. ben rappresentata lo spessore della corticale (2cm) in assenza di immagini da riferire a litiasi. lieve dilatazione calico-pielica e dell'uretere prossimale a sinistra come da idro-nefrosi di primo grado. non dilatazione calico-pielo uretrale a destra. vescica ben repleta a pareti regolari esente da immagini patologiche endoluminali. rpm fisilogia 1,5 ml. prostata nei limiti morfovolumetrici ed ecostruttura disomogenea. In attesa di riscontro porgo cordiali saluti.

[#1] dopo  
Dr. Paolo Piana

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
TORINO (TO)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2011
Prenota una visita specialistica
Si tratta di una minima dilatazione delle cavità del rene sinistro. In assenza di altri rilievi (es. calcoli) e di dispturbi specifici, in prima battuta vi può essere una remota correlazione con il rilievo avvenuto nell'infanzia, cui lei fa un vago accenno. Tutto sommato, nulla di preoccupante, ricordi comunque che ogni maschio adulto dovrebbe sottoporsi ad un controllo urologico almeno una volta ogni 10 anni, anche in assenza di disturbi.
Dr. Paolo Piana
Responsabile Centro Calcolosi Renale A.O. U. Città della Salute e della Scienza - Torino
www.urologiatorino.org/landing

[#2] dopo  
Utente 264XXX

Grazie dottore per la celere risposta si ogni due tre anni mi sottopongo a controlli urologici comunque quindi non c è da preoccuparsi devo fare qualcosa di particolare? Poi un’altra domanda cosa vuol dire che la prostata è disomogenea?

[#3] dopo  
Dr. Paolo Piana

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
TORINO (TO)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2011
Vuol dire che ... non è omogenea! Ovvero vi sono delle fini irregolarità, in genere dovute a tracce di precedenti infiammazioni. Anche qui, l'intepretazione dipende dall'eventuale presenza ed entità di disturbi.
Dr. Paolo Piana
Responsabile Centro Calcolosi Renale A.O. U. Città della Salute e della Scienza - Torino
www.urologiatorino.org/landing