Utente 416XXX
Salve dott. Piana. Le ho scritto qualche mese fa a proposito di un Dismorfismo sulla cupola vescicale riscontrato a mio figlio ventenne. Grazie alle sue informazioni siamo forse riusciti a chiudere il cerchio. L urologo che aveva seguito il ragazzo nella prima fase ha escluso una malformazione congenita (uraco) perché non era quella la sede e ci ha consigliato una consulenza chirurgica per asportazione della formazione. Ci siamo rivolti ad un altro urologo e dagli esami (ecografia e urotac) ha potuto confermare che trattasi di cisti dell' uraco che non va trattata chirurgicamente, ma solo monitorata nel tempo. Siamo più tranquilli, ma un pensiero mi rimane: una cisti uracale rimane tale o nel tempo può degenerare? Grazie per la sua attenzione

[#1] dopo  
Dr. Paolo Piana

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
TORINO (TO)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2011
Prenota una visita specialistica
Il controllo periodico (es. ogni 18-24) mesi è sufficiente per individuare qualsiasi variazione che potrebbe imporre un cambio di strategia.
Dr. Paolo Piana
Responsabile Centro Calcolosi Renale A.O. U. Città della Salute e della Scienza - Torino
www.urologiatorino.org/landing

[#2] dopo  
Utente 416XXX

La ringrazio per la sua tempestiva risposta