Utente 469XXX
Gentili dottori,
ho 24 anni e sono stato sottoposto ad un intervento di circoncisione parziale con taglio del frenulo il 20 febbraio, 2 giorni fa.
La situazione post operatoria credo sia nella norma, con gonfiore e un ematoma.
Il mio dubbio è un altro.
Il pene mi sembra a prima vista molto gonfio sul glande, ma più passa il tempo più mi convinco del fatto che appaia largo non tanto per il gonfiore (forse un po') della pelle del prepuzio che in gran parte ancora lo ricopre, ma perché questa si "riavvolge" su se stessa e la parte con i punti sta sotto il resto della pelle, in prossimità della corona.
Capisco che non possiate vedere, spero di essermi spiegato bene.
È una situazione normale? Mi devo aspettare che tale riavvolgimento della pelle rimanga così per sempre o sarà solo una cosa momentanea?

Dopo l'intervento i dottori mi hanno detto che non sarebbe stata necessaria una successiva visita di controllo. Mi sembra un po' strano, ma se procede tutto bene (come sembra, a parte il discorso sopra) ne potrei fare a meno.
Grazie

[#1] dopo  
Dr. Diego Pozza

40% attività
8% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
MANCIANO (GR)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2000
Prenota una visita specialistica
direi che sarebbe il caso do farsi vedere da qualche medico del reparto dove è stato operato
cordiali saluti
Dott. Diego Pozza
www.andrologia.lazio.it
www.studiomedicopozza.it
www.vasectomia.org

[#2] dopo  
Utente 469XXX

Ad oggi, 5 giorni e mezzo dopo l'intervento, l'ematoma è praticamente scomparso così come il gonfiore.
Ho parlato di circoncisione parziale credendo fosse la definizione giusta perché il glande risulta parzialmente coperto, ma sul foglio dell'intervento è riportato solo circoncisione.
L'effetto risvolto all'interno persiste e credo, senza però esserne certo, che rimarrà così. Presentavo questa situazione già subito dopo l'intervento, anche se in quel momento non avevo la lucidità per chiedere ulteriori chiarimenti.
Mi consiglia di farmi vedere dal chirurgo per sicurezza o perché la situazione descritta le sembra anomala?

[#3] dopo  
Dr. Diego Pozza

40% attività
8% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
MANCIANO (GR)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2000
caro lettore

giudicare senza vedere è molto difficile
per questo le avevo già consigliato di farsi vedere da chi la ha operata o qualche collaboratore
cordiali saluti
Dott. Diego Pozza
www.andrologia.lazio.it
www.studiomedicopozza.it
www.vasectomia.org

[#4] dopo  
Utente 469XXX

Gentile dottore, la situazione attuale è cambiata rispetto a quanto avevo indicato precedentemente.
Sono passati 9 giorni e mezzo dall'intervento. Qualche punto è già caduto, altri sono ancora lì.
La cosa strana è che adesso la pelle, appena sotto la corona del glande, forma una sorta di rigonfiamento con i punti scoperti. Ho allegato una foto perché è difficile da spiegare a parole.
La situazione è rimasta tale tutto il giorno.

https://imagizer.imageshack.com/img922/9268/BuiH99.jpg

https://imagizer.imageshack.com/img924/5458/DCLmkZ.jpg

È normale tutto ciò? Si tratta di un'infiammazione?
Fino ad ora ho curato l'area disinfettando con amuchina e applicando la pomata gentalyn 2 volte al giorno. Mi avevano detto di farlo per i 10 giorni successivi all'operazione. Conviene continuare vista la situazione?

Lo chiedo perché mi sto spaventando e vorrei capire se mi conviene aspettare la data fissata per la visita con il dottore, oppure se devo anticiparla.

[#5] dopo  
Utente 469XXX

Qualcuno può darmi un parere?