Utente 410XXX
Gentile dottore sono un uomo di 34 anni peso 80kg alto 177 cm in seguito a un esame di urotac con m.d.c. in seguito a disturbi e dolori in aria pelvica e fianco dx inoltre ogni qualvota che eseguo attivita fisica di lunghe passegiate al termine di essi problemi alla minzione.. dal referto si diagnostica quando segue:
Reni in sede di dimensioni nei limiti della norma entrambi con quota corticale ben rappresentata. Regolare bilateralmente la fase nefrografica con pronta e simmetrica eliminazione dell urina lodata. evidenza di puntiformi microcalcolo del uretere dx con accentuazione del suo inginocchiamento pelvico e del tratto distale dell uretere sx.
Vescica ben distesa ghiandola prostatica lievemente ingrandita e disomogenea per la presenza di piccole calcificazione perimetrali
Le scansioni tardive eseguite in fase post minzionale hanno fatto apprezzare regolare blocco degli uteri in vescica e presenza di discreto rpm
Presenza di alcuni linfonodi ai limiti volumetrici della norma in regione inguinale bilaterale. In base a tale chiedo una sua valutazione clinica nel campo grazie

[#1] dopo  
Dr. Paolo Piana

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
TORINO (TO)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2011
Prenota una visita specialistica
Quanto lei ci riporta non è di chiarissima lettura,, comunque parrebbe che vi siano piccoli calcoli nellla parte inferiore di entrambi gli ureteri, situazione che può giustificare i suoi disturbi. La situazione deve ovviamente essere presa in carico da un nostro Collega specialsita in urologia, che le consigli una opportuna terapia per favorire il passaggio di questi piccoli calcoli. Solo se questa non avvenisse entro un ragonevole tempo di alcune settimane, vi potrebbero essere indicazioni ad un intervento endoscopico risolutivo.
Dr. Paolo Piana
Responsabile Centro Calcolosi Renale A.O. U. Città della Salute e della Scienza - Torino
www.urologiatorino.org/landing