Utente 394XXX
G.lissimi Dottori,
Vi chiedo un vostro consiglio/rassicurazione per il seguente mio caso:
Negli ultimi giorni ho iniziato ad accusare forte irritazione, a tratti anche fastidio sul pene, all'altezza del prepuzio.
Ritraendolo mi sono accorto che il suddetto era effettivamente irritato con leggere "piaghette" a tratti anche sanguinanti.
Sembra che pian piano l'infiammazione stia scomparendo e non accuso più fastidio, quello che mi sta preoccupando seriamente è che lo stesso prepuzio appare come ristretto.
Volevo chiedervi se questo presunto restringimento verrà a risolversi e tornare come era oppure no?
Come avrete potuto immaginare ho il glande coperto e sin dalla nascita, a pene flaccido riesco a scoprire regolarmente il glande mentre a pene eretto solo parzialmente.
Vi ringrazio
Cordialmente

[#1]  
Dr. Giovanni Beretta

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
FIRENZE (FI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Gentile lettore,

situazione clinica la sua particolare e, in qualche modo, da considerare "complessa"; in questi casi però, senza una valutazione clinica diretta, è purtroppo impossibile formulare una risposta corretta, cioè dare una indicazione su quali passi successivi fare soprattutto a livello terapeutico e di prognosi.

Bisogna, a questo punto, consultare in diretta un esperto andrologo.

Detto questo si ricordi comunque che sempre la visita medica specialistica diretta rappresenta il solo strumento per poterle dare poi eventualmente, quando possibile, un’indicazione clinica corretta e che le informazioni fornite via internet vanno sempre intese come meri suggerimenti clinici e di comportamento.

Un cordiale saluto.
Giovanni Beretta M.D.
http://www.andrologiamedica.org
http://www.centrodemetra.com

[#2] dopo  
Utente 394XXX

Ovviamente sono d'accordo con lei dottore che la visita è l'unica via per sciogliere ogni dubbio..volevo almeno capire se potrebbe comunque trattarsi anche di una semplice infiammazione da comportare un leggero "restringimento" del prepuzio per poi tornare tutto alla normalità, oppure questa ipotesi va assolutamente scartata? Nel senso che il prepuzio non può restringersi per una infiammazione?
La ringrazio ancora

[#3]  
Dr. Giovanni Beretta

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
FIRENZE (FI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Nessuna ipotesi, da questa postazione, può e deve essere "scartata"...

Ancora un cordiale saluto.
Giovanni Beretta M.D.
http://www.andrologiamedica.org
http://www.centrodemetra.com