Utente 406XXX
Da qualche tempo soffro di questi disturbi: frequente stimolo a urinare, bruciore in direzione della vescica e a volte fuoriuscita di sperma mentre defeco. Inizialmente curata dall'urologo come infezione alle vie seminali in quanto la spermiocoltura aveva dato come risultato positivo a mycoplasma 100.000/ml e enterococco fecale 300.000/ml (esame urine nella norma e urinocoltura negativa). Dopo 12 gg di ciproxine, e un iniziale deciso miglioramento i sintomi si sono ripresentati. Ho rifatto esami urine, risultati nella norma, urinocoltura e spermiocoltura, risultate negative. Allorché il mio medico di fiducia ha pensato che la prima spermiocoltura fosse stata contaminata. Che ne pensate? E di cosa si può trattare?

[#1]  
Dr. Giuseppe Quarto

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
16% attualità
20% socialità
SAN GIUSEPPE VESUVIANO (NA)
CASSINO (FR)
NAPOLI (NA)
CATANZARO (CZ)
TORRE DEL GRECO (NA)
POZZUOLI (NA)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
buon giorno considerando che ha una sintomatologia, e che è regredita con il la terapia non penso che il primo esame sia corretto anche perché dal fastidio che lei lamentava, un ipotesi di prostatite sembra corretta. purtroppo però tolta l'infezione va trattata la causa che ha scatenato il problema ed agire su di essa, altrimenti il fastidio ritornerà sempre
Dott. Giuseppe Quarto. Urologo andrologo
rep urologia Ist. tumori Napoli fond Pascale
www.andrologo-urologo.com

[#2] dopo  
Utente 406XXX

Quindi lei ipotizza una prostatite? Il fastidio sarebbe legato all'infiammazione? Un'ultima cosa... avendo 26 anni e l'esame delle urine nella norma, si possono escludere problemi più seri, come tumori o problemi renali?