Utente 583XXX
Salve, sono un ragazzo di 24 anni.
Qualche giorno fa ho avuto una colica renale... cercherò di essere breve.
Negli ultimi due anni ho fatto per controllo (cosa che non facevo da anni) le analisi delle urine e mi usciva la presenza di ossalati di calcio... purtroppo prima della colica, non sono mai stato una persona idratata correttamente.
Ho beccato la colica di notte durante dopo un periodo post influenzale, avendo come sintomo il dolore alla schinea (di fianco) e la sensazione di formicolio nella pare bassa.
Il dolore non è mai più tornato.
I risultati dell'eco piu che evidenzio sono: Bilateralmente, ma in maniera maggiore a sinistra, si evidenziano piccoli spot iperecogeni sprovvisti di cono d'ombra posteriore da riferire a microlitiasi.

Il medico in ospedale ha detto che posso mangiare tutto ma importante è l'uso dell'acqua e mi ha detto di ripetere l'eco tra 15-20 giorni per vedere la situazione anche del rene leggermente dilatato.

Quindi volevo sapere da voi... Devo evitare qualche alimentoin particolare??
leggo che tanti alimenti come mandorle, cioccolato sono controindicati... e soprattutto, è normale ancora sentire qualche pizzico nel fianco e la sensazione a volte di sentire al pene un fastidio... come ci fosse una goccia sulla punta... il medico di casa aveva consigliato ciproxin per eventuale uretrite causata sempre dalla colica.

Purtroppo ora ho un po di paura dopo questo evento e non la sto vivendo bene.
Grazie

[#1]  
Dr. Paolo Piana

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
TORINO (TO)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2011
Prenota una visita specialistica
In assenza di ulteriori disturbi significativi possiamo anche accontentarci in questo momento dell'ecografia già eseguita, che sarà correttamente da ripetere tra alcune settimane.
Invece per quanto rigurada la dieta e l'idratazione le consigliamo la lettura di questi nostri articoli che trattano la materia in modo dettagliato:

https://www.medicitalia.it/minforma/urologia/1402-la-calcolosi-renale-ed-il-dilemma-della-dieta-falsi-miti-e-ragionevoli-certezze.html

https://www.medicitalia.it/minforma/urologia/1212-la-calcolosi-renale-e-il-dilemma-dell-acqua-quanta-quando-e-quale-bisogna-bere.html
Dr. Paolo Piana
Responsabile Centro Calcolosi Renale A.O. U. Città della Salute e della Scienza - Torino
www.urologiatorino.org/landing

[#2] dopo  
Utente 583XXX

Grazie mille dott. Per quanto riguarda i disturbi elencati invece cosa ne pensa? Qualche fastidio al fianco (anche se in sede diversa rispetto al dolore avuto durante la colica.. il dolore era localizzato più verso i lombari sulla sinistra) ... può essere sempre dovuto a quello o qualche coincidenza?

[#3]  
Dr. Paolo Piana

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
TORINO (TO)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2011
Se vi sono ulteriori dubbi di qualsiasi tipo in merito alla ipotetica presenza di calcoli è indispensabile chiarire eseguendo una TAC dell'addome senza mezzo di contrasto.
Dr. Paolo Piana
Responsabile Centro Calcolosi Renale A.O. U. Città della Salute e della Scienza - Torino
www.urologiatorino.org/landing