Utente
Buongiorno, il mio compagno, 52enne in perfetta forma fisica e in salute, ha eseguito prima visita urologica con ecografia dalla quale è emerso:
-prostata 40 ml con calcificazioni intraparenchimali (esiti prostatici),
- cisti epididimo dx subcentimetrica,
- varicocele sn 1'
- all'e.
o. Prostata consistenza molle (compatibile con prostatite) con area di consistenza aumentata subcentimetrica sul margine cranial e del lobo dx.

È stato prescritto Feldene supposte per un mese dopodiché nuovo controllo.
Vorrei sapere secondo quanto descritto cosa pensate di questo quadro, lui è molto preoccupato, teme che tutto ciò possa evolvere in una neoplasia.
So che quadri di prostatite con calcificazioni sono abbastanza frequenti... Forse è l'area di consistenza aumentata all'esame obiettivo che deve fare preoccupare?
Quanto questo quadro può secondo voi interferire con la fertilita.
?
Grazie.
Saluti.

[#1]  
Dr. Andrea Militello

52% attività
12% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
VITERBO (VT)
RIMINI (RN)
CARSOLI (AQ)
AVEZZANO (AQ)
ACRI (CS)
MILANO (MI)
RIETI (RI)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2012
Prenota una visita specialistica
Una condizione frequentissima quando si esegue l ecografia, nessun cattivo pensiero.
Per la zona di consistenza aumentata invece se continua ad essere apprezzata ( valori psa? ) sarebbe utile eseguire una risonanza magnetica multiparametrica della prostata.

Ci tenga informati
Dr. Andrea Militello.

Specialista in UROLOGIA ANDROLOGIA.

[#2] dopo  
Utente
Buonasera e grazie per la celere risposta. Il PSA non è stato ancora eseguito in quanto quelli descritti sono reperti occasionali in assenza di sintomi. Verrà eseguito fra 30 giorni al termine della terapia. Quindi, per l'area di consistenza aumentata ci dobbiamo preoccupare? Ho letto che anche un tumore si può presentare così.. Oltre che da un tumore da cosa può essere causata? Grazie