Prostatite ? ho un dubbio

Buongiorno,
a seguito di disturbi irritativi, ho deciso di fare una visita urologica per fare un controllo.

I disturbi nello specifico sono riassumibili in: bruciore all’uretra che si irradia ai testicoli, sensazione di urinare, quantità di urina minore rispetto alla sensazione di urinare, getto apparentemente più debole, sgocciolamento terminale.


Ieri quindi mi sono incontrato con un urologo che mi ha praticato esame rettale rilevando Prostata x 1 e appena congestionata.

L’esplorazione ha provocato un forte senso di bruciore, non so se può l’essere indicativo.


L’urologo mi ha quindi consigliare di aumentare la quantità di acqua, serenoa repens per 40gg e Topster supposte per 7gg.

Mi ha fatto richiesta per spermiocoltura per capire se è necessario antibiotico.


Successivamente a maggio dovrò effettuare flussometria e PSA per entrare nei controlli periodici, così mi ha detto.


Ho però un dubbio.
Essendo la prostata di dimensioni normali e appena congestionata, giustifica i miei disturbi specialmente il getto apparentemente ridotto di potenza?
Mi sembra anche che anche bevendo di più la quantità di urina sia comunque minore.


Grazie in anticipo per le risposte.
[#1]
Dr. Patrizio Vicini Urologo, Chirurgo plastico, Andrologo 1,4k 39 13
Caro lettore
L' approccio è corretto.
Una prostata infiammata crea difficoltà urinaria.
Esegua Uroflussimetria per valutare con dati oggettivi.
Cordiali saluti.

Dott. Patrizio Vicini
www.patriziovicini.it
www.chirurgia-plasticaestetica.com
Roma

[#2]
dopo
Utente
Utente
Buonasera e grazie.

Saluti

Stefano
[#3]
Dr. Patrizio Vicini Urologo, Chirurgo plastico, Andrologo 1,4k 39 13
Prego.
Ci tenga aggiornati.
Cordiali saluti.

Dott. Patrizio Vicini
www.patriziovicini.it
www.chirurgia-plasticaestetica.com
Roma

[#4]
dopo
Utente
Utente
Non mancherò grazie ancora.

Sondaggio su informazioni sulla salute, servizi online e Medicitalia.it Partecipa