Utente
Salve.

Sta mattina, durante un volo in aereo mi sono trovato costretto a trattenere la pipì per quasi 2 ore, non sono potuto andare in bagno perché io stavo ai comandi ed eravamo nellenfasi finali del volo.
E questa è la premessa.

Appena ho avuto la possibilità sono corso in bagno, ma a metà svuotamento mi sono sentito una strana sensazione a livello del pene, per poi non urinare più con un unico flusso.
Anche dopo essere stato in bagno mi sentivo la classica sensazione di come se dovessi tornarci di nuovo, ma sta volta ho notato che l'urina era più scura, e man mano durante il pomeriggio ha incominciato a sentire questa sensazione di usare il bagno sempre più forte, l'urina contiene sangue e grumi (inizialmente, ora sono sangue non in dose esagerata) e maleodorava anche.

Non ho mai sofferto di cistite in vita mia.

Possibile che trattenendo così a lungo possa aver danneggiato o compromesso qualcosa?

Grazie!

[#1]  
Dr. Giovanni Beretta

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
FIRENZE (FI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Gentile lettore,

quello che ci scrive farebbe pensare, in prima istanza ad una infiammazione delle vie uro-genitali, vescica compresa ma ora bene iniziare un percorso diagnostico mirato che ha come primi passi una visita con un esperto urologo una valutazione citologica e colturale sulle urine ed una ecografia delle vie uro-genitali.

Bene sentire ora in diretta il suo urologo di fiducia; comunque, in presenza di queste "problematiche urologiche , possono essere utili alcune indicazioni anche di tipo dietetico-comportamentale come:
a)vita sessuale regolare, senza lunghi periodi di astinenza;
b)limitare l'assunzione di alcuni alimenti, tipo cioccolato, uova, frutta secca, formaggi stagionati, ecc., lo stesso vale per le bevande come il caffè, il tè, le bibite gassate od alcoliche;
c)altra cosa importante è bere con intelligenza, ad esempio durante tutto l'arco della giornata sono consigliati almeno 2-3 litri di liquidi, soprattutto acqua (se non esistono altre controindicazioni di ordine generale), smettendo però di bere almeno tre-quattro ore prima di andare a letto;
d)bisogna poi combattere la stitichezza e quindi fare una dieta ricca di fibre e praticare una regolare attività fisica;
e)spegnere la sigaretta, se si fuma, perché la nicotina ha un'azione irritante sulla vescica;
f)tenere d'occhio la bilancia;
g)ultimo consiglio ma non meno importante è quello di ascoltare sempre attentamente il proprio medico di famiglia e lo specialista che la stanno seguendo.

Un cordiale saluto.
Giovanni Beretta M.D.
http://andrologiamedica.org/prenota-consulto-online/
https://centrodemetra.com/prenota-consulto-online/

[#2] dopo  
Utente
Grazie della veloce risposta dottore.
Per quanto riguarda gli stili che ha elencato posso confermare che non fumo e non bevo, la mia vita sessuale è abbastanza regolare e attiva.
Per quanto riguarda il resto capita che a volte possa saltare qualche pasto, ma mangio abbastanza vario e di corpo ci vado con regolarità.
Posso però anche confermare che assumo molta caffeina (the, caffè, energy drink).
Ora ho notato che il meato urinario è molto gonfio, e se provo a fare lo stimolo per urinare mi escono gocce di sangue.
Se invece lascio che l'urina accumulata in vescica scorra senza nessuno sforzo ma solo rilassando i muscoli esce di color giallo e leggermente opaca.
Comunque mi appresto ad andare in pronto soccorso già questa sera.
Grazie!

[#3]  
Dr. Giovanni Beretta

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
FIRENZE (FI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Bene fatta la valutazione urologica, se lo desidera, ci riaggiorni.

Ancora un cordiale saluto.
Giovanni Beretta M.D.
http://andrologiamedica.org/prenota-consulto-online/
https://centrodemetra.com/prenota-consulto-online/

[#4] dopo  
Utente
Salve a tutti.
Oggi ho portato al CUP una contenitore con le urine per effettuare un test in laboratorio.
La dottoressa del servizio di continuità mi ha dato momentaneamente una soluzione antibiotica da bere per due sere, non voleva prescrivermi un antibiotico prima di sapere l'esito delle urine. Perciò mi ha prescritto queste bustine che mi ha detto essere un antibioticl per lavaggio dello stomaco se non ricordo male.
Comunque già oggi va molto meglio, riesco a urinare tranquillamente e non ho poi quel fastidio di sentirmi sempre che devo correre in bagno.
Ho ancora un leggero fastidio se provo io a dare l'input per urinare le ultime "gocce".
Terrò aggiornato.

Grazie!

[#5]  
Dr. Giovanni Beretta

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
FIRENZE (FI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
[#6] dopo  
Utente
Aggiornamento
Salve di nuovo.
Oggi ho ritirato il mio referto e i valori sono abbastanza nella norma, la urinocoltura alla voce della carica batterica c'è scritto "assenza di crescita".
Deduco che non ci sia un infezione in atto.
Da martedì ad oggi la situazione è migliorata di gran lunga.
Sento però ancora un leggero fastidio quando vado in bagno, tipo bruciore nella minzione.
Il flusso mi sembra regolare, vado con la stessa frequenza di prima e particolari problemi non ne ho riscontrato. Ogni tanto però sento delle leggere fitte di qualche secondo bella parte superiore vicino all'ombelico e qualche volta dai testicoli o quelle zone li. Il tutto dura pochi secondi. Premetto anche che il farmaco che mi avevano prescritto momentaneamente ha effetti collaterali come diarrea e in questo momento ce l'ho.
In via generale sta migliorando. Mi chiedo solo se l'aver trattenuto a lungo l'urina possa aver compromesso qualcosa seriamente e queste sono le conseguenze.
Grazie!

[#7]  
Dr. Giovanni Beretta

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
FIRENZE (FI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Niente di drammatico, senza inutili ansie, ora risenta in diretta sempre il suo urologo di fiducia.

Ancora un cordiale saluto.
Giovanni Beretta M.D.
http://andrologiamedica.org/prenota-consulto-online/
https://centrodemetra.com/prenota-consulto-online/