Il clitoride è un organo erettile, impari e mediano. E' localizzato nella parte antero-superiore della vulva, sotto una plica cutanea (detta prepuzio o cappuccio),  nel punto in cui si uniscono le piccole labbra. E' costituito da

- due radici   

- il corpo         

- il glande        

Le radici costituiscono la parte interna del clitoride, sono di forma cilindrica e  simmetriche. Si sviluppano nel perineo anteriore,  aderenti alle branche ischio-pubiche della pelvi e si portano verso l'alto unendosi al davanti della sinfisi pubica, dando luogo alla formazione del corpo del clitoride. Sono costituite da corpi cavernosi, rivestiti da una membrana fibrosa, che contiene fibre elastiche e muscolari lisce. 

Il corpo rappresenta la parte media del clitoride, si dirige in avanti verso l'alto, per poi ripiegarsi verso il basso, formando un angolo, dove si inserisce il legamento sospensore.

L'estremità libera è rappresentata dal glande, formazione bottoniforme, del diametro medio di 3 mm, con dimensioni variabili sino a un centimetro. Il glande si trova sotto il prepuzio e sopra i frenuli. Esso insieme ai bulbi costituisce la parte più vascolarizzata del clitoride. La vascolarizzazione è data dalle due arterie: la dorsale e la profonda, che sono ramificazioni dell' arteria pudenda interna (ramo dell'arteria ipogastrica).

L'innervazione del clitoride è data dal nervo dorsale, che è la ramificazione più profonda del nervo pudendo interno (ramo del plesso sacrale),  che innerva i tessuti del glande e dei corpi cavernosi. Si è stimato che le terminazioni nervose siano cira 8000.

Dottor Romualdo Nieddu