Recenti studi sulla patogenesi dell'asma bronchiale e sulla predisposizione atopica in generale nei bambini hanno evidenziato una partecipazione attiva del sistema immunitario. Sono prevalentemente i virus a scatenare l'asma bronchiale.

A questi si aggiungono anche batteri ed in particolare l'haemofilus influenzae, moraxella catarrhalis e lo streptococco pneumoniae.

Un recente studio ha potuto comparare l'incidenza dell'atopia e dell'asma in particolare tra due gruppi di bambini, quelli residenti nelle città e quelli residenti in campagna ed in particolare nelle aziende agricole.

Lo studio stabilisce che nei bambini di campagna vi è una minore prevalenza di asma.

Questo è dovuto alla presenza dei germi di questi luoghi che hanno maggiore influenza sul sistema immunitario, con produzione di linfociti T regolatori che favoriscono la tolleranza immunologica.

Praticamente questi batteri di campagna vanno in competizione con germi pericolosi quali l'emofilo, moraxella e streptococco pneumoniae, capaci di innescare l'asma bronchiale nei bambini.

A questi vantaggi sulla prevenzione dell'asma e dell'atopia si associano anche altri vantaggi non di poco conto, quali il vivere all'aria aperta e pulita, lontani dallo smog cittadino.

 

Riferimenti

  • PARSIFAL: prevention of allergy risk factors for sensitization in children related to farming and anthroposophic lifestile.
  • GABRIELA: multidisciplinary study to identify the genetic and environmental causes of asthma in the european community.