0/0
Aggiungi ai preferiti

E da diversi mesi ho un problema di erezione


mercoledì 18 aprile 2012 da Utente 195xxx
Salve sono un ragazzo giovane e da diversi mesi ho un problema di erezione. Sono stato operato circa un anno fa di varicocele, ma ho risolto tutto.

Finalmente ho trovato il coraggio di parlare con un andrologo del mio problema. Lui sostiene che siano problemi psicolocigi (anche se io non penso perchè nella masturbazione ho problemi maggiori rispetto al rapporto vero e proprio) ma mi ha detto di effettuare un prelievo di sangue per vedere se ci sono problemi ormonali. Il prelievo l'ho effettuato ed aspetto l'esito.

La mia domanda è la seguente: il mio andrologo mi ha chiesto se ho fatto abuso di pollo, siccome io faccio palestra effettivamente nell'ultimo anno sono arrivato a mangiare circa 400gr giornalieri tra pollo, tacchino e fesa di tacchino.

Questo fattore può essere determinante per gli ormoni? E inoltre se fosse così il danno può essere rimediato?

Segnala allo staff

Risponde dal 2006 il medico

Dr. Pierluigi Izzo

Specialista in:
Andrologia

Esercita a:
NAPOLI (NA)
CASERTA (CE)
SALERNO (SA)
BENEVENTO (BN)

Referente d'area
Indice di partecipazione al sito: 1525
indice medicitalia
Caro Utente,conviene attendere l'esito dei dosaggi ormonali e,successivamente,valutare il tipo di dieta che segue.Ci aggiorni in merito.Cordialità.

Dr. Pierluigi Izzo
Specialista in Andrologia
Perfezionato in Sessuologia Medica
Vota il consulto: vota come INUTILE vota come UTILE
mercoledì 18 aprile 2012, dopo 1 ore
replica #1  -  Segnala allo staff
Replica dell'
Utente 195xxx
Gli esami sono tutti nella norma. Il mio andrologo però mi ha ugualmente consigliato di fare una dieta equilibrata senza abusare di troppo pollo a causa degli estrogeni che possono causare dei disturbi.

Da quando non mangio più pollo ho notato dei piccoli miglioramenti però non ho ancora raggiunto l'efficienza totale.

Il mio andrologo mi ha detto che secondo lui il problema è di tipo psicologico e mi ha detto che se dovessi avere problemi devo prendere una pillolina prima del rapporto le prime volte finchè acquisisco autostima e poi non la prendo più.

Il mio problema però è che sopratutto nella masturbazione non raggiungo quasi mai l'erezione. E' più facile raggiungerla in un rapporto che nella masturbazione. Questo mi preoccupa un pò. Sarà che magari io durante la masturbazione io ci penso se riesco a raggiungerla o no però temo ke il problema potrebbe essere organico. L'andrologo lo esclude ma oltre ai dosagi ormonali non mi ha sottoposto a nessun'altro esame.

sabato 28 aprile 2012
replica #2  -  Segnala allo staff
Risponde dal 2006 il medico

Dr. Pierluigi Izzo

Specialista in:
Andrologia

Esercita a:
NAPOLI (NA)
CASERTA (CE)
SALERNO (SA)
BENEVENTO (BN)

Referente d'area
Indice di partecipazione al sito: 1525
indice medicitalia
Caro Utente,Temo che ci troviamo di fronte ad un accanimento nevrotico causato dalla pornografia presnte in rete.Condivido,comunque,il ricorso ad una consulenza psicosessuologica.Cordialità.

Dr. Pierluigi Izzo
Specialista in Andrologia
Perfezionato in Sessuologia Medica
Vota il consulto: vota come INUTILE vota come UTILE
sabato 28 aprile 2012, dopo 5 ore
replica #3  -  Segnala allo staff
Risponde dal 2010 lo psicologo

Dr. Valeria Randone

Risponde in:
Psicologia

Perfezionato in:
Sessuologia

Esercita a:
CATANIA (CT)

Indice di partecipazione al sito: 958
indice medicitalia
Gentile Ragazzo,
l'autoerotimo non può essere vissuto a conferma della sua capacità erettiva, ma come momento ludico e recreativo, improntato all'incontro con il suo sentire ed immaginario.
La "pillola per l'autostima", senza investigare le cause psichiche o relazionali, del suo disagio mi sembra riduttiva, vista soprattutto la sua giovane età e la giovane età della sua sessualità.
I rischi sono la dipendenza psicologica dal farmaco e la paura di non farcela sempre, sempre che funzioni.
Le allego qualche mio articolo per ulteriori approfondimenti.


http://www.medicitalia.it/valeriarandone/news/1929/Mancanza-d-erezione-

http://www.medicitalia.it/valeriarandone/news/1593/Mancanza-d-erezione-

http://www.medicitalia.it/valeriarandone/news/106/Dipendenza-psicologic

Cordialmente.
Dr.ssa Valeria Randone,perfezionata in sessuologia clinica.
www.valeriarandone.it
Vota il consulto: vota come INUTILE vota come UTILE
sabato 28 aprile 2012, dopo 1 ore
replica #4  -  Segnala allo staff
Risponde dal 2006 il medico

Dr. Giovanni Beretta

Specialista in:
Urologia
Patologia della riproduzione umana
Andrologia

Esercita a:
MILANO (MI)
FIRENZE (FI)
ROMA (RM)

Referente d'area
Indice di partecipazione al sito: 5584
indice medicitalia
Gentile lettore,

oltre alle corrette indicazioni ricevute dai colleghi che mi hanno preceduto, se desidera poi avere più informazioni dettagliate su queste tematiche, le consiglio di consultare, se non ancora fatto, anche gl’articoli pubblicati sul nostro sito e visibili agl'indirizzi:

http://www.medicitalia.it/minforma/andrologia/184/quando-l-erezione-e-d ,

http://www.medicitalia.it/minforma/Andrologia/1234/Nuove-terapie-emerge .

Un cordiale saluto.


Giovanni Beretta M.D.
http://www.andrologiamedica.org
http://www.centrodemetra.com
Vota il consulto: vota come INUTILE vota come UTILE
domenica 29 aprile 2012
replica #5  -  Segnala allo staff
Replica dell'
Utente 195xxx
Ringrazio tutti per le risposte. Il mio andrologo praticamente non mi ha risolto il problema perchè sostiene che sia un problema psicologico ancor prima di farmi fare tt gli accertamenti, l'unico esame che ho sostenuto è stato quello ormonale. Inoltre mi ha detto che se dovessi avere problemi mi scrive una pillola ma non mi ha detto di andarci per fare altri esame che possano escludere un problema fisico perchè per lui non lo è. Che ne pensate di come si sta muovendo? Intanto il mio problema resta


Conoscete un buon andrologo a Palermo?

lunedì 30 aprile 2012, dopo 14 ore
replica #6  -  Segnala allo staff
Risponde dal 2006 il medico

Dr. Pierluigi Izzo

Specialista in:
Andrologia

Esercita a:
NAPOLI (NA)
CASERTA (CE)
SALERNO (SA)
BENEVENTO (BN)

Referente d'area
Indice di partecipazione al sito: 1525
indice medicitalia
...approfitterei per aderire alla campagna di prevenzione andrologica (www.prevenzioneandrologica.it) che è attualmente in corso.Cordialità.

Dr. Pierluigi Izzo
Specialista in Andrologia
Perfezionato in Sessuologia Medica
Vota il consulto: vota come INUTILE vota come UTILE
lunedì 30 aprile 2012, dopo 34 minuti
replica #7  -  Segnala allo staff
Replica dell'
Utente 195xxx
La cosa che non capisco è che nella masturbazione ho più difficoltà che nel rapporto vero e proprio, questo mi fa escludere un pò il problema psicologico perchè da solo non ci può essere ansia da prestazione o stress. Il pene si allunga si indurisce ma non si alza del tutto

lunedì 30 aprile 2012, dopo 34 minuti
replica #8  -  Segnala allo staff
Risponde dal 2006 il medico

Dr. Pierluigi Izzo

Specialista in:
Andrologia

Esercita a:
NAPOLI (NA)
CASERTA (CE)
SALERNO (SA)
BENEVENTO (BN)

Referente d'area
Indice di partecipazione al sito: 1525
indice medicitalia
...in medicina è il medico che deve capire,ponendo una diagnosi completa.Cordialità.

Dr. Pierluigi Izzo
Specialista in Andrologia
Perfezionato in Sessuologia Medica
Vota il consulto: vota come INUTILE vota come UTILE
lunedì 30 aprile 2012, dopo 3 ore
replica #9  -  Segnala allo staff
Replica dell'
Utente 195xxx
Sono riuscito a convincere il mio andrologo a farmi fare il test sulla circolazione. Il risultato è stato nella norma. Il dottore ha controllato il pene prima e dopo l'iniezione vasodilatatore.

Mi è venuto solo un dubbio: dopo l'iniezione il pene si è in pochi minuti allungato e indurito però è rimasto basso non si è alzato e cmq non ha raggiunto l'erezione massima, è normale che sia così visto che non c'era stimolo di alcun tipo, oppure doveva con qst iniezione raggiungere il massimo???

mercoledì 16 maggio 2012
replica #10  -  Segnala allo staff
Risponde dal 2006 il medico

Dr. Pierluigi Izzo

Specialista in:
Andrologia

Esercita a:
NAPOLI (NA)
CASERTA (CE)
SALERNO (SA)
BENEVENTO (BN)

Referente d'area
Indice di partecipazione al sito: 1525
indice medicitalia
...la valutazione dei parametri dell'ecodoppler ,se positiva,tranquillizza circa il normale afflusso ematico,aldilà del raggiungimento,o meno,della rigidità massima.Segua,a questo punto,le indicazioni dell'andrologo di riferimento.Cordialità.

Dr. Pierluigi Izzo
Specialista in Andrologia
Perfezionato in Sessuologia Medica
Vota il consulto: vota come INUTILE vota come UTILE
mercoledì 16 maggio 2012, dopo 1 ore
replica #11  -  Segnala allo staff
Replica dell'
Utente 195xxx
Non sò se è stato ecodoppler, l'andrologo l'ha chiamato Ici test e nel monitor si guardavano i battiti pulsava la vena di colore rosso e blu.

Cmq aldilà di questo, il mio problema non è il raggiungimento dell'erezione il mio problema è il raggiungimento del massimo che prima ottenevo e adesso non ottengo più anche se la vita sessuale non viene compromessa.

Siccome sono stato operato di varicocele con intervento radiologico tramite una sonda che partiva dall'inguine, ho una ciste nell'epididimo e una ciste testicolare di 4mm che però non è tumore in quanto ho fatto tutti gli esami di sangue.
Pensavo fosse dovuto ad uno di questi problemi il deficit erettivo, ma il mio andrologo ha smentito tutto, e mi ha fatto fare prima i dosaggi ormonali che sono risultati perfetti, poi l'esame sopra citato che è risultato perfetto, a questo punto lui sostiene che sia un problema psicologico. Per la sua esperienza sia il varicocele che le cisti non c'entrano nulla? E inoltre se c'era qualche problema di fuga venosa o altro risultava nell Ici test?

giovedì 17 maggio 2012
replica #12  -  Segnala allo staff
Risponde dal 2010 lo psicologo

Dr. Valeria Randone

Risponde in:
Psicologia

Perfezionato in:
Sessuologia

Esercita a:
CATANIA (CT)

Indice di partecipazione al sito: 958
indice medicitalia
Se ha gia' ricevuto una diagnosi, mediante visita andrologica, dovrebbe adesso investigare la cause psichiche, correlate al d. e.
Il varicocele, correla con la saute procreativa, non sessuale.

Cordialmente.
Dr.ssa Valeria Randone,perfezionata in sessuologia clinica.
www.valeriarandone.it
Vota il consulto: vota come INUTILE vota come UTILE
giovedì 17 maggio 2012, dopo 24 minuti
replica #13  -  Segnala allo staff
Replica dell'
Utente 195xxx
Cn i dosaggi ormonali e l'ici test entrambi nella norma si escludono problemi organici?

giovedì 17 maggio 2012, dopo 12 minuti
replica #14  -  Segnala allo staff
Risponde dal 2006 il medico

Dr. Giovanni Beretta

Specialista in:
Urologia
Patologia della riproduzione umana
Andrologia

Esercita a:
MILANO (MI)
FIRENZE (FI)
ROMA (RM)

Referente d'area
Indice di partecipazione al sito: 5584
indice medicitalia
Gentile lettore,

in un giovane questi sono esami orientativi che ci permettono di dire che vale le pena, se nella norma, rivolgere la nostra attenzione verso altri aspetti non di tipo organico.

Cordiali saluti.

Giovanni Beretta M.D.
http://www.andrologiamedica.org
http://www.centrodemetra.com
Vota il consulto: vota come INUTILE vota come UTILE
giovedì 17 maggio 2012, dopo 1 ore
replica #15  -  Segnala allo staff
Replica dell'
Utente 195xxx
Quindi con dosaggi ormonali e ICI test nella norma, posso escludere problemi organici e dedicarmi a risolverli psicologicamente, oppure occorre effettuare anche un ecodoppler penieno??

giovedì 17 maggio 2012, dopo 36 minuti
replica #16  -  Segnala allo staff
Risponde dal 2006 il medico

Dr. Giovanni Beretta

Specialista in:
Urologia
Patologia della riproduzione umana
Andrologia

Esercita a:
MILANO (MI)
FIRENZE (FI)
ROMA (RM)

Referente d'area
Indice di partecipazione al sito: 5584
indice medicitalia
Gentile lettore,

generalmente l'ecocolordoppler dinamico delle arterie peniene viene fatto immediatamente dopo un ICI test.

Ancora cordiali saluti.

Giovanni Beretta M.D.
http://www.andrologiamedica.org
http://www.centrodemetra.com
Vota il consulto: vota come INUTILE vota come UTILE
giovedì 17 maggio 2012, dopo 3 ore
replica #17  -  Segnala allo staff
Replica dell'
Utente 195xxx
A me è stato fatto solo l'ICI test. Nello schermo comparivano delle luci blu e rosse che pulsavano. Solo con l'Ici test non si vede se ci sono problemi di circolazione??? Occorre fare un ecodoppler?

venerdì 18 maggio 2012, dopo 17 ore
replica #18  -  Segnala allo staff
Risponde dal 2006 il medico

Dr. Pierluigi Izzo

Specialista in:
Andrologia

Esercita a:
NAPOLI (NA)
CASERTA (CE)
SALERNO (SA)
BENEVENTO (BN)

Referente d'area
Indice di partecipazione al sito: 1525
indice medicitalia
...Lei ha eseguito un ecocolordoppler.Cordialita'

Dr. Pierluigi Izzo
Specialista in Andrologia
Perfezionato in Sessuologia Medica
Vota il consulto: vota come INUTILE vota come UTILE
venerdì 18 maggio 2012, dopo 1 ore
replica #19  -  Segnala allo staff
Risponde dal 2006 il medico

Dr. Giovanni Beretta

Specialista in:
Urologia
Patologia della riproduzione umana
Andrologia

Esercita a:
MILANO (MI)
FIRENZE (FI)
ROMA (RM)

Referente d'area
Indice di partecipazione al sito: 5584
indice medicitalia
Gentile lettore,

le luci blue e rosse indicano che lei ha fatto un esame con un ecografo con colordoppler e, se ha fatto una ICI, cioè una iniezione intracavernosa, allora era dinamico.

Cordiali saluti.

Giovanni Beretta M.D.
http://www.andrologiamedica.org
http://www.centrodemetra.com
Vota il consulto: vota come INUTILE vota come UTILE
venerdì 18 maggio 2012, dopo 9 ore
replica #20  -  Segnala allo staff
Replica dell'
Utente 195xxx
Oggi sono stato dall'andrologo a visita e mi ha detto la stessa cosa che li ho fatti entrambi. L'ecodoppler me l'ha fatta un radiologo per questo. Cmq la vascolarizzazione è perfetta il problema è che dopo l'iniezione il pene si è allungato irrigidito ma è rimasto basso non si è alzato e il mio andrologo mi ha detto che doveva alzarsi e mi ha prescritto di fare dei raggi nella schiena nella zona lombo-sacrale.

sabato 19 maggio 2012, dopo 16 ore
replica #21  -  Segnala allo staff
Risponde dal 2006 il medico

Dr. Pierluigi Izzo

Specialista in:
Andrologia

Esercita a:
NAPOLI (NA)
CASERTA (CE)
SALERNO (SA)
BENEVENTO (BN)

Referente d'area
Indice di partecipazione al sito: 1525
indice medicitalia
...ne segua i consigli.Cordialita'

Dr. Pierluigi Izzo
Specialista in Andrologia
Perfezionato in Sessuologia Medica
Vota il consulto: vota come INUTILE vota come UTILE
sabato 19 maggio 2012, dopo 25 minuti
replica #22  -  Segnala allo staff
Replica dell'
Utente 195xxx
Io faccio sollevamento pesi in palestra. questa può essere una causa di un problema alla schiena? E inoltre, ammesso ke il problema sia qst, si guarisce?

domenica 20 maggio 2012, dopo 22 ore
replica #23  -  Segnala allo staff
Risponde dal 2006 il medico

Dr. Giovanni Beretta

Specialista in:
Urologia
Patologia della riproduzione umana
Andrologia

Esercita a:
MILANO (MI)
FIRENZE (FI)
ROMA (RM)

Referente d'area
Indice di partecipazione al sito: 5584
indice medicitalia
Gentile lettore,

faccia la valutazione diagnostica consigliata.

Purtroppo la sua descrizione imprecisa della stessa non mi permette di capire cosa esattamente le ha detto il suo andrologo e soprattutto quale è il suo "problema alla schiena".

Cordiali saluti.

Giovanni Beretta M.D.
http://www.andrologiamedica.org
http://www.centrodemetra.com
Vota il consulto: vota come INUTILE vota come UTILE
domenica 20 maggio 2012, dopo 2 ore
replica #24  -  Segnala allo staff
Replica dell'
Utente 195xxx
Lui ha parlato di nervi, mi ha chiesto se ho fatto incidenti non so. Cmq saranno i raggi a dire qual'è il problema e sopratutto se è questo il problema. Cmq la vascolarizzazione è perfetta ma il pene dopo l'iniezione avrebbe dovuto alzarsi invece si è solo allungato e irrigidito per questo l'andrologo pensa che il problema possa essere dei nervi

domenica 20 maggio 2012, dopo 1 ore
replica #25  -  Segnala allo staff
Risponde dal 2006 il medico

Dr. Giovanni Beretta

Specialista in:
Urologia
Patologia della riproduzione umana
Andrologia

Esercita a:
MILANO (MI)
FIRENZE (FI)
ROMA (RM)

Referente d'area
Indice di partecipazione al sito: 5584
indice medicitalia
Bene, ora segua le indicazioni ricevute e faccia gli esami indicati.

Ancora cordiali saluti.

Giovanni Beretta M.D.
http://www.andrologiamedica.org
http://www.centrodemetra.com
Vota il consulto: vota come INUTILE vota come UTILE
domenica 20 maggio 2012, dopo 6 minuti
replica #26  -  Segnala allo staff
Replica dell'
Utente 195xxx
Oggi ho effettuato i raggi, avrò l'esito mercoledì e dopo averlo ritirato andrò direttamente dall'andrologo. Un problema ai nervi della zona lombo sacrale della schiena possono causare problemi di erezione? E inoltre qualsiasi problema ai nervi è risolvibile?

lunedì 21 maggio 2012
replica #27  -  Segnala allo staff
Risponde dal 2006 il medico

Dr. Giovanni Beretta

Specialista in:
Urologia
Patologia della riproduzione umana
Andrologia

Esercita a:
MILANO (MI)
FIRENZE (FI)
ROMA (RM)

Referente d'area
Indice di partecipazione al sito: 5584
indice medicitalia
Qualsiasi problema no ma alcuni sì

Aspetti ora, senza inutili ansie, l'esito della valutazione diagnostica fatta.

Cordiali saluti.

Giovanni Beretta M.D.
http://www.andrologiamedica.org
http://www.centrodemetra.com
Vota il consulto: vota come INUTILE vota come UTILE
lunedì 21 maggio 2012, dopo 18 minuti
replica #28  -  Segnala allo staff
Replica dell'
Utente 195xxx
L'esito dei raggi è stato spazio intersomatico L5-S1 ridotto. Il mio andrologo mi ha detto di fare una terapia mi ha mandato da un medico e se non si dovesse risolvere si può ricorrere ad un intervento chirurgico per allargare le vertebre. Mi ha detto potrebbe essere questa la causa perchè tra queste due vertebre passa la radice del nervo che serve per l'erezione. Lei cosa ne pensa?

mercoledì 23 maggio 2012
replica #29  -  Segnala allo staff
Risponde dal 2006 il medico

Dr. Giovanni Beretta

Specialista in:
Urologia
Patologia della riproduzione umana
Andrologia

Esercita a:
MILANO (MI)
FIRENZE (FI)
ROMA (RM)

Referente d'area
Indice di partecipazione al sito: 5584
indice medicitalia
Gentile lettore,

è un'ipotesi ed una traccia diagnostica da seguire.

A questo punto poi, trovata la possibile causa, bisogna seguire anche attentamente le indicazioni terapeutiche che le saranno date.

Cordiali saluti.



Giovanni Beretta M.D.
http://www.andrologiamedica.org
http://www.centrodemetra.com
Vota il consulto: vota come INUTILE vota come UTILE
mercoledì 23 maggio 2012, dopo 1 ore
replica #30  -  Segnala allo staff
Replica dell'
Utente 195xxx
Seguirò le indicazioni date dai medici. Secondo lei è possibile quindi che le vertebre schiacciate in quella posizione possono causare problemi di erezione? Colgo l.occasione x ringraziarvi x quello che fate

giovedì 24 maggio 2012, dopo 17 ore
replica #31  -  Segnala allo staff
Risponde dal 2006 il medico

Dr. Giovanni Beretta

Specialista in:
Urologia
Patologia della riproduzione umana
Andrologia

Esercita a:
MILANO (MI)
FIRENZE (FI)
ROMA (RM)

Referente d'area
Indice di partecipazione al sito: 5584
indice medicitalia
La posizione è molto bassa ma ora è bene, trovata questa strada...seguirla.

Ancora cordiali saluti.

Giovanni Beretta M.D.
http://www.andrologiamedica.org
http://www.centrodemetra.com
Vota il consulto: vota come INUTILE vota come UTILE
giovedì 24 maggio 2012, dopo 10 ore
replica #32  -  Segnala allo staff
Replica dell'
Utente 195xxx
La seguirò. Secondo avendo ormoni e vascolarizzazione nella norma, è possibile che la causa del problema erettivo derivi dalle vertebre schiacciate? Le è mai capitato un caso del genere?

sabato 26 maggio 2012
replica #33  -  Segnala allo staff
Risponde dal 2006 il medico

Dr. Giovanni Beretta

Specialista in:
Urologia
Patologia della riproduzione umana
Andrologia

Esercita a:
MILANO (MI)
FIRENZE (FI)
ROMA (RM)

Referente d'area
Indice di partecipazione al sito: 5584
indice medicitalia
Gentile lettore,

ho lavorato per circa 15 anni in una Unità Spinale Integrata ed io mi occupavo degli aspetti sessuali e riproduttivi di molte persone che per motivi neurologici, soprattutto traumatici, poteva avere anche un problema sessuale e quindi, come già le ho detto, ora segua il suo andrologo che sicuramente, confermato il problema, saprà poi darle le indicazioni terapeutiche corrette.

Cordiali saluti.

Giovanni Beretta M.D.
http://www.andrologiamedica.org
http://www.centrodemetra.com
Vota il consulto: vota come INUTILE vota come UTILE
sabato 26 maggio 2012, dopo 1 ore
replica #34  -  Segnala allo staff
 

Vuoi rispondere al consulto?


Esegui il login (registrati e inserisci utente e password) e ti apparirà in questo spazio arancione il modulo in cui scrivere il testo.
 
 
 
 
advertising
 

Gratis il tuo consulto ora!

 

Dizionario Medico:

 
 
 
 
 

News dai blog degli specialisti:

 
Medicitalia sito dell'anno 2013
ultima modifica:  01/07/2014 - 0,48        © 2000-2014 medicitalia.it è un marchio registrato di MEDICITALIA s.r.l. - P.I. 01582700090 - staff@medicitalia.it - Fax: 02 89950896        Privacy Policy