0/0
Aggiungi ai preferiti

La prima volta mi ha detto che potevo continuare


mercoledì 20 gennaio 2010 da Utente 144xxx
Salve ,
sono una ragazza di 23 anni e, da circa 3 porto il bite perchè mi schioccava in continuazione la mandibola e non riuscivo ad aprire bene la bocca (non mi ricordo bene cosa mi avevano diagniosticato di preciso e non ho i fogli a portata di mano).
Da quando l'ho messo, la situazione è molto migliorata lo porto solo la notte e quando sento quella sensazione di "mandibola stanca"così la chiamo io.
Tutti i mesi andavo dallo gnatologo a visita per ribasarlo ed era tutto ok;ultimamente però sono stata un bel po' senza tornare alle visite,fatto sta che ho riniziato a sentire qualche lieve fastidio soprattutto la mattina,la sera e durante i pasti (anche se non come prima).
Allora ho deciso questa volta di andare dal mio dentista per vedere se me lo poteva ribasare lui, ma il bite era completamente consumato e mi ha detto che ne dovevo fare uno nuovo.
Naturalmente ho preso subito le impronte e a giorni dovrebbe arrivare uno nuovo.
La mia domanda è se durante questo periodo devo continuare a portare il bite vecchio (anche se consumato io sento comunque sollievo), oppure devvo stare senza metterlo?
Perchè ho chiesto al mio dentista e la prima volta mi ha detto che potevo continuare a portarlo e invece in una seconda visita mi ha detto di interrompere.
Io adesso non so cosa fare.
Preferirei continuare a metterlo perchè sto meglio, ma non vorrei compromettere qualcosa in attesa del nuovo visto che è "sbilanciato".
Attendo una sua risposta.
Nel frattempo la ringrazio.
Distinti saluti.


Veronica

Segnala allo staff

Risponde dal 2006 il medico

Dr. Marco Finotti

Specialista in:
Ortodonzia

Perfezionato in:
Gnatologia clinica
Odontoiatria e odontostomatologia

Esercita a:
PADOVA (PD)

Referente d'area
Indice di partecipazione al sito: 447
indice medicitalia
intanto chi la segue da questo punto di vista dovrebbe essere uno gnatologo e non un odontoiatra senza specifica professionalità gnatologica, come mi sembra di capire.
poi un bye x 3 anni con controlli "sospesi " alla fine non ha senso se è terapeutico e strano che il suo gnatologo non l'abbia detto
se fossi in lei ricomincerei da capo
visita gnatologica, meglio sentire un altro professionista gnatologo, se il primo ha optato per una cura con ribasature mensili senza arrivare ad una conclusione a meno che non sia lei che ha abbandonato la cura come ha accennato
cordiali saluti

Finotti Marco
www.implantologiaitalia.com
www.centromedicovesalio.it
Vota il consulto: vota come INUTILE vota come UTILE
mercoledì 20 gennaio 2010, dopo 48 minuti
replica #1  -  Segnala allo staff
Risponde dal 2006 il medico

Dr. Daniele Tonlorenzi

Perfezionato in:
Gnatologia clinica
Odontoiatria e odontostomatologia

Esercita a:
CARRARA (MS)

Referente d'area
Indice di partecipazione al sito: 377
indice medicitalia
Intanto se sta meglio portando il vecchio bite lo metta. Confezionare bite corretti può talvolta essere difficile (qualche volta magari no). Nel caso che quello fatto dal dentista "generico" non la soddisfi (può anche darsi di si) si rivolga ad uno gnatologo.
Saluti

http://www.danieletonlorenzi.it
Odontoiatra Carrara
Vota il consulto: vota come INUTILE vota come UTILE
lunedì 25 gennaio 2010
replica #2  -  Segnala allo staff
 

Vuoi rispondere al consulto?


Esegui il login (registrati e inserisci utente e password) e ti apparirà in questo spazio arancione il modulo in cui scrivere il testo.
 
 
 
 
advertising
 

Gratis il tuo consulto ora!

 

Dizionario Medico:

 
 
 
 
Medicitalia sito dell'anno 2013
ultima modifica:  01/07/2014 - 0,08        © 2000-2014 medicitalia.it è un marchio registrato di MEDICITALIA s.r.l. - P.I. 01582700090 - staff@medicitalia.it - Fax: 02 89950896        Privacy Policy