Utente 132XXX
Buongiorno,
è un mese che sono afflitta da mal di testa giornalieri, concentrati prevalentemente nelle ore pomeridiane, nelle zone delle tempie e sopra gli occhi (sopracciglia). Il dolore dura sempre qualche ora, di solito non è di intensità elevata ma costante tranne in alcuni momenti in cui sento delle fitte intense oppure pulsanti. Oltre alla parte superiore del viso, se mi tocco o pigio sento particolarmente dolorose anche le zone vicino alle orecchie, gli zigomi e la parte laterale della mandibola. A volte inoltre il dolore è accompagnato da nausea, senso di vomito e debolezza (come se mi sentissi senza forze).
Il mio medico mi ha prescritto le radiografie a cranio e seni paranasali perchè sospettava fosse sinusite ma l'esito è stato negativo.
Una situazione simile mi era accaduta 3 anni fa, sempre a settembre: ho avuto mal di testa per circa un mese, più intenso rispetto ad ora e soprattutto spesso mi addormentavo col dolore e mi risvegliavo con lo stesso dolore (adesso invece di mattina sto sempre bene). In quel caso avevo fatto anche una radiografia alla mandibola che riportava, a bocca aperta, una ridotta escursione del condilo destro rispetto a quello sinistro. Il mio vecchio dentista voleva estrarmi tutti e 4 i denti del giudizio (ce li ho dall'età di 18 anni) ma ero scettica e non l'ho fatto. Non avevo più indagato oltre perchè il dolore era passato e non si era più ripresentato fino ad adesso.
Questi dolori potrebbero derivare da malocclusione? Quando ho mal di testa mi viene spontaneo ogni tanto muovere la mandibola a destra e sinistra e farla scattare.. E se apro e chiudo velocemente la bocca a volte sento un piccolo scricchiolio a sinistra.
Non ho idea di cosa possa essere, ma vorrei capire a chi rivolgermi, se ad un dentista, uno gnatologo (non mi è ben chiara la differenza ancora) o ad un centro cefalee.
Grazie mille.

[#1] dopo  
Dr. Daniele Tonlorenzi

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
12% attualità
20% socialità
CARRARA (MS)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Lo specialista di riferimento è di sicuro lo gnatologo. Il dentista è qullo che fa otturazioni, devitalizza, fa ceramiche, ecc. Molti dentisti preferiscono un aspetto particolare del loro lavoro e lo approfondiscono maggiormente rispetto agli altri. Talvolta sono così fortunati da poter fare solo quello. Quelli che studiano i "rapporti tra i denti" sono gli gnatologi. Quindi un dentista specialista.
Se vuole approfondire l'argomento legga https://www.medicitalia.it/02it/notizia.asp?idpost=81910
un consiglio non si faccia estrarre denti del giudizio prima di aver risolto il dolore. Potrebbe peggiorare il dolore.
Saluti
http://www.medicitalia.it/dtonlorenzi/curriculum

[#2] dopo  
Utente 132XXX

Grazie, cercherò uno gnatologo allora.
Ma secondo lei è possibile che una ridotta escursione di un condilo rispetto all'altro possa provocarmi questo mal di testa?
Capisco che solo tramite la mia descrizione dei sintomi non sia possibile effettuare una diagnosi, ma vorrei sapere cosa è più probabile che sia e quali sarebbero le cure da effettuare.
Grazie ancora.

[#3] dopo  
Dr. Daniele Tonlorenzi

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
12% attualità
20% socialità
CARRARA (MS)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2006
La sesibilità della bocca e del cavo orale è di pertinenza del trigemino. Lo stesso nervo in cui converge la sensibilità di tutta la testa. Il mal di testa (cefalalgia) è di pertinenza trigeminale.
Saluti
http://www.medicitalia.it/dtonlorenzi/curriculum