Utente 124XXX
Gent.mo Dott.,
vorrei sapere se mi può servire una consulenza genetica dopo quanto successo: Ho 38 anni e mio marito 44, due figli perfettamente sani, il terzo, in seguito a villocentesi è risultato down. Non abbiamo casi in famiglia nè soffriamo di patologie particolari. E' stato sola sfortuna o ci può essere qualcosa di più da approfondire?
grazie
[#1] dopo  
Dr. Mario Corcelli
52% attività
8% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
Gentile Utente,

la sindrome di Down nella maggioranza dei casi non è ereditaria; l'età della madre è un fattore favorente.
Non ho capito però se lei è in attesa di un terzo figlio (e per questo ha fatto la villocentesi) o se ha già un figlio affetto da questa sindrome.

Mi dice cosa si aspetta da una consulenza genetica, forse vuole avere altre gravidanze?

In ogni caso, se già avesse un figlio down, le moderne terapie sono in grado di far vivere a questi soggetti una vita quasi normale.

Cordiali saluti.
[#2] dopo  
Utente 124XXX

Iscritto dal 2009
Ha ragione, mi scuso, ma mi sono spiegata male.
Ho abortito in seguito a villocentesi per diagnosi di trisomia 21 e vorremmo avere un'altra gravidanza. Ma Ho paura che possa succedere ancora.Che rischio mi assumerei in un'altra gravidanza? Se non è ereditaria perchè si parla di rischio aumentato?
grazie
[#3] dopo  
Dr. Mario Corcelli
52% attività
8% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
Gentile Utente,

le donne in età superiore ai 35 anni presentano un rischio di figli Down superiore; il rischio aumenta con l'aumentare dell'età e questo vale per tutte le donne.

Il fatto che lei abbia già avuto una gravidanza con trisomia 21 non ha importanza; il suo rischio è alto solo per l'età, non perchè ha già avuto una gravidanza Down.

Cordiali saluti
[#4] dopo  
Utente 124XXX

Iscritto dal 2009
Grazie era la risposta che speravo.
cordiali saluti