Utente 561XXX
buongiorno, vorrei un parere. Ho 43 anni, da circa 15 anni pratico mountain bike, non sono agonista percorro dai 1500 ai 2000 km l'anno, in pratica esco circa il sabato e la domenica per 2/4 ore di pedalata sia su asfalto che nei boschi. Da un pò di tempo sento come un fastidio al testicolo destro, anche dopo l'eiaculazione. Ultimamente quando faccio pipi mi capita che appena finito ne faccio ancora un poca. Non ho bruciori all'uretra. L'anno scorso feci l'esame delle urine e del psa, e feci anche un ecografia alla prostata e alla vescica con controllo dei testicoli. Nulla di rilevato. Psa nella norma, prostata leggermente ingrossata ma nei limiti. Di recente una ragazza con cui ho avuto una relazione mi ha detto di avere curato un infezione da ureaplasma urealyticum, la prox settimana farò di nuovo le analisi per vedere i valori della prostata e se anche io ho questa infezione. L'anno scorso il mio medico di famiglia rilevò alla palpazione che il testicolo rientrava o meglio risaliva di molto. A volte sento delle pulsazioni al testicolo come se ci battesse il cuore e sento anche in tale occasione piccole fitte, poi tutto sparisce. A volte il fastidio lo sento nella zona inguinale o lateralmente ai testicoli. Pensa che possa derivare da un eventuale infezione di ureaplasma? Oppure dalla sella della bicicletta? O dalla prostata visto che ultimamente faccio pipi spesso e ripeto quando ho finito ne riesce ancora un poca? La prox settimana rifaccio analisi ed ecografia

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Caro Utente,e' noto che l'uso della bici,specie se agonistico,possa dar i disturbi da Lei riferiti.Assieme all'esito del tampone uretrale,possibilmente eseguito in secondo PCR,ci aggiorni sul controllo prostatico ed ecografico.Sulla risalita del testicolo nel canale non e' possibile intervenire farmacologicamente e non credo valga la pene di ricorrere alla chirurgia. Cordialita'.