Utente 130XXX
Vivo da tre anni in Africa, in un villaggio etiope.
Ho perso più di 20 kg in questo tempo (da 79 a 57, altezza 1,80).
In parte a causa di alcuni disturbi (giardia, shighellosi, febbre tifoide) ed in parte per la mia alimentazione.

Non ho modo di accedere ad una grande varietà di cibo, posso elencare tutto quello che riesco a reperire. Sarebbe possibile avere, per cortesia, una sorta di menù settimanale, colazione pranzo e cena, per mettermi un po' all'ingrasso?
Conosco già tutte le precauzioni per consumare i cibi in maniera sicura ed igienica, mi servirebbe solo un aiuto su quali alimenti orientarmi.

Lista di ciò che posso trovare
- uova (di solito le prendiamo a colazione)
- enjera (pane di teff, cereale locale)
- pane di grano
- lenticchie, fagioli bianchi e neri, piselli
- cipolle, aglio, olio, carote, patate
- pollo
- carne rossa (possibile solo 1 volta a settimana)
- latte, ricotta, burro
- pesce di lago (massimo una volta a settimana)
- pastasciutta al pomodoro o aglio e olio
- mango, avocado, ananas, banana, arancia, papaja
- granturco
- cavolo, verza, barbabietola


In genere faccio così:

colazione: uova strapazzate o caffè con biscotti
pranzo: enjera con lenticchie e patate (o altro)
pomeriggio: frutta
cena: pastasciutta

Quando posso sostituisco con carne o pesce.
Vorrei migliorare la mia alimentazione, perchè sento che ho perso troppa energia. Come posso avere l'apporto di tutte le sostanze che mi servono?
[#1] dopo  
Dr. Stelio Alvino
44% attività
8% attualità
20% socialità
MONTEPULCIANO (SI)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2008
gentile Utente, da quello che elenca mi pare (anche se non sono esperto di Scienza dell'Alimentazione) che abbia una buona varietà di alimenti sani.
La carne certo non manca (vedo che il pollo non lo elenca tra quelle limitate una volta a settimana), inoltre proteine le assume anche con la pasta, i formaggi e la buona varietà di legumi. Per la frutta vedo non le manca nulla. Penso invece che le disavventure trascorse con le varie parassitosi e infezioni gastro intestinali l'hanno minata e ne sta ancora risentendo. Siamo sicuri che non vi siano ancora reliquati, magari asintomatici, ha la possibilità di fare delle indagini serie di laboratorio per la sua salute? Che tipo di attività svolge li? Ha la possibilità di rientrare in Italia per qualche tempo per provare a rimettersi? Comunque vedo che ha perso l'abitudine a fare almeno due portate nei pasti principali. A pranzo e cena aggiunga la carne o il formaggio e ovviamente frutta sempre a fine pasto.
saluti e buon lavoro