Utente 722XXX
Ciao a tutti.. vi pongo il mio "problema" se cosi lo vogliamo chiamare...
durante la penetrazione ho una difficoltà esagerata a
raggiungere l'orgasmo. Più che altro non lo raggiungo (potrei stare anche per ore)..Questa faccenda mi è sempre capitata con tutte,
con storie lunghe, corte, belle o brutte.
Se lei mi masturba devo ricorrere a fantasie mentali, devo avere la
vescica piena e premerci contemporaneamente su, lei deve avere la mano
veloce di superman o quasi. Pensavo fosse l 'uso del preservativo, ma anche senza preservativo cambia davvero poco, sento qualcosa di piu...ma non da farmi "venire"...Non si tratta di essere agitato o meno..sono tranquillissimo...ma è come se durante la penetrazione non sentissi niente non so che fare.....sento di molto persone che parlano di eiaculazione precoce, qui forse è tardiva, certo tra le due è meglio la seconda....ma mi piacerebbe venire con la mia Lei durante il rapporto.....

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Caro Utente,come intuisce,il panorama dell'eiaculazione e' molto ampio e variegato e molte sono le variabili che possono influire in un senso o nell'altro.E' chiaro che una visita loco-regionale e' indispensabile per svelare eventuali problemi prepuziali maun controllo andrologico generale e' ineludibile,per controllare le ghiandole preposte alla produione dello sperma (prostata,vescicole seminali e bulbouretrali).Ne parli con il medico.Cordialita'.
[#2] dopo  
Utente 722XXX

Iscritto dal 2008
Al momento la ringrazio...ho contattato anche il mio omeopata e la sua risposta è stata di continuare la mia cura che sto facendo (sono in cura da quasi 1 anno e mezzo). Come può capire se ci si mette nei panni del paziente non è mai facile sapere a chi dar retta o quali consigli seguire...Sono due pensieri completamente diversi l'omeopatia e la medicina...anche se cosi simili!Dal canto suo magari potrebbe storcere il naso, ma la ringrazio ugualmente x il consulto offertomi