Utente 188XXX
Carissimo dottore, spero che lei possa aiutarmi. Sono una donna diabetica in gravidanza alla 27° settimana e dall'ultima ecografia il dottore ha precisato che a carico del cuore fetale a livello del ventricolo sinistro si visualizza, subito al di sotto della valvola mitrale, piccola immagine iperecogena ( circa 3.2 mm), che appare in continuità con la parete ventricolare stessa, verosibilmente riferibile ad ipertrofia della zona di inserzione del muscolo papillare sulla corda tendinea. Il dottore mi ha detto di stare tranquilla dal momento che non c'è nulla di cui preoccuparsi così come la mia ginecologa spiegandomi che i figli delle donne diabetiche presentano questa caratteristica molto spesso e di stare, quindi, tranquilla. Mi sono informata in merito ed ho scoperto che questo fenomeno potrebbe essere il "Golf Ball" e sono venuta a conoscenza che molto spesso può essere indice di anomalie cromosomiche (trisomia 21 e trisomia 13). Premesso che ho fatto l'amniocentesi che è risultata normale, volevo sapere quale tipi di problemi può portare il "Golf Ball" sulla mia bambina. Può avere conseguenze serie oppure permette di vivere in modo normale. Le premetto, inoltre, che a parte al "Golf Ball" non risultano altre anomalie associate.
Cosa potrebbe essere oltre il Golf Ball? Pensa che sia una patologia grave?

Spero che mi risponda sono molto preoccupata e nonostante tutti mi dicano di stare tranquilla io non ci riesco affatto.

La ringrazio molto per la sua cortesia

Francesca


Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Marco Marilungo
24% attività
0% attualità
8% socialità
APRILIA (LT)
Rank MI+ 32
Iscritto dal 2002
Salve Francesca.
Il Golf Ball è talvolta descritto come un focus iperecogeno (o mio Dio, Le sto impicciando le idee ancor di più...) all'interno delle strutture cardiache.
Le dico: Una immagine ecoriflettente nel contesto del cuore, non è sicuramente indicativa di patologia, ma richiede un monitoraggio durante il successivo decorso della gravidanza, per valutare il suo reale significato e quindi valutare se possa avere ripercussioni sul bimbo.
Può non voler nulla di preoccupante.
Il fatto di essere diabetica non mi suscita particolari preoccupazioni.
Posso auguraLe buona nascita?

Marco Marilungo