Utente 135XXX

Gentili specialisti,

Nel febbraio scorso, sono stata operata da un noto chirurgo maxillofacciale per un intervento di rimodellamento mandibolare.

Intervento tra l'altro perfettamente riuscito, essendo il mio esclusivamente un problema estetico, (lavoro nel mondo dello spettacolo) perche'volevo un viso meno quadrato-

Ora pero' da circa un mese , ho un problema di otite catarrale ( di cui finora non ho mai sofferto).

Il mio otorino dice, che una causa possibile, al di la del setto nasale deviato, puo' essere anche dovuta all'intervento alle mandibole , che puo' aver ristretto i canaletti , impedendo un normale flusso dei muchi.

Ho telefonato al mio chirurgo, il quale pero' esclude questa possibilita'.

Potrei avere un parere tecnico disinteressato, attraverso il vostro pensiero?

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Antonio Maria Miotti
28% attività
0% attualità
12% socialità
UDINE (UD)
Rank MI+ 40
Iscritto dal 2004
Gent.ma Sig.ra,
Le confermo che è assai improbabile che l'intervento di rimodellamento mandibolare porti alla modifica dei "canaletti, impedendo un normale flusso dei muchi".
Un'otite catarrale può comparire anche in chi non ha subito alcun intervento.
Anche il setto nasale deviato può non influire nella genesi di tale patologia.
Cordiali saluti