Utente 140XXX
Salve dottore.
Cercherò di essere breve.
Premetto di avere trascorsi di ansia e attacchi di panico risolti con uso di Cipralex. Da un anno a questa parte stavo bene pur avendo interrotto le cure. Da qualche tempo e razionalmente devo ammettere anche conseguentemente alla morte di una vicina molto giovane per embolia cerebrale, inizio ad avvertire strani sintomi. Fastidi alla testa. Un senso di pesantezza, di costrizione. A volte alcune fitte trafittive, simili a punture, diffuse in diversi punti non meglio precisabili. A volte le fitte sono prolungate e meno trafittive. A volte sono veri e propri mal di testa. Inoltre avverto spesso formicolii al viso e rigidità, oltre a dolori al braccio ed al petto (che so essere dovuti ad alcuni trigger point). Inutile dire che la cosa mi sta terrorizzando. Da qualche giorno si è aggiunta una fastidiosissima nausea. Inoltre inizio nuovamente ad accusare i sintomi degli attacchi di panico, mai esplosi...semplici avvisaglie le definerei. Il mio problema, da buona ipocondriaca è che per quanto razionalmente riesca ad ammettere che si tratti solo di ansia, in quei cinque minuti di "follia" inizio a chiedermi se invece non stia sottovalutando qualcosa che protrebbe rivelarsi grave. Aggiungo che circa due anni fa, all'esplosione degli attacchi di panico ho eseguito un'infinita serie di esami...risonanza encefalo, risonanza colonna cervicale, ecg, ecg holter, ecografia cuore ed anche ecografia speciale con microbolle. Esami del sangue vari e disparati, ecografia addome completo, ecografia tiroidea per noduli benigni che tengo sotto controllo annualmente.
Come avrà intuito, ipocondria a parte, cerco di essere lucida.
La mia domanda è questa e la faccio per trovare stimoli positivi nei momenti di "follia":
posso tranquillizzarmi riguardo una patologia vascolare, tenendo conto che meno di due anni fa la rm era perfetta, la pressione è nella norma, ho fatto un ecg a riposo ed uno sotto sforzo due giorni fa per la palestra ed erano perfetti. A mio sfavore, sono fumatrice e obesa, anche se mi trovo a dieta con dietologo con ottimi risultati ragiunti fin'ora. Nonostante fumo e obesità il mio ginecologo mi ha prescritto la pillola, visti gli esami del sangue nella norma. Io, troppo spaventata dal foglietto illustrativo e ormai convinta di patologia vascolare, l'ho interrotta alla fine del primo mese, qualche giorno fa.(sarebbe bello se i mei sintomi derivassero proprio da questo!).
Non voglio ricadere nella rete dell'ipocondria.
Vorrei solo essere sicura di non sottovalutare niente.
La ringrazio anticipatamente per l'aiuto.
Cordiali saluti.
Laura
[#1] dopo  
Prof. Marco Catani
44% attività
4% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2008
gentile utente,

nonostante la enorme limitatezza del sistema che stiamo utilizzando e mancando la visita clinica, comunque direi che potrebbe tranqullizzarsi.

il fatto ulteriore che il suo ginecologo abbia deciso di somministrarle la pillola potrebbe essere considerata come una ulteriore prova tranquillizzante.

non ha, secondo il mio personale punto di vista, alcun motivo di ansia.

buon fine settimana

cordiali saluti
[#2] dopo  
Utente 140XXX

Iscritto dal 2009
La ringrazio infinitamente per la sua risposta.
Mi rendo conto che per un medico, uu paziente ipocondriaco ed ansioso richieda una bella dose di pazienza.
Spero di risolvere presto questi problemi che inizio davvero ad attribuire all'ansia. Non so se sia scientificamente attendibile, ma credo di essere talmente tesa e rigida da accumulare un sacco di tensione, la dimostrazione è che prendendo un ansiolitico i sintomi si attenuano notevolmente.
Che dire, forse è piu' semplice cercare un nome ed una causa evidente che provochi i nostri disturbi, come se ansia, somatizzazione e simili non fossero sufficienti, forse è difficile accettare di "autoprovocarsi" dolori così tremenamente reali.
Mi scusi lo sfogo e ancora grazie per il suo aiuto.
Buon lavoro e buone feste.
Laura
[#3] dopo  
Prof. Marco Catani
44% attività
4% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2008
auguri di buon natale e felice anno nuovo anche a lei