Utente 805XXX
Ho 31 anni (185 cm 82 kg, bradicardico con 48 pulsazioni a riposo), da sempre pratico sport a livello agonistico. Faccio la visita per l'idoneità annualmente da circa 16-18 anni, senza aver mai riscontrato problemi. In questi giorni, durante la prova di sforzo della visita il cardiologo ha notato delle CPV (extrasistole mi ha detto), una in fase di "carico" e alcune in fase di recupero. Non mi ha dato l'idoneità prescrivendomi un holter test. Io avevo fatto un ecocardiogramma e visita cardiologica approfondita 3 anni fa per aaltri motivi, da cui era emerso un lieve prolasso della mitrale ma il cardiologo mi aveva detto di fare tutto lo sport che volevo (volley e mountain bike) che ho un cuore sano. Inoltre soffro di reflusso gastroesofageo e sono in un periodo "delicato" a livello personale. Il medico sportivo mi ha detto di non preoccuparmi e di continuare ad allenarmi normalmente (allora perchè non mi da l'idoneità???), il mio medico di base dice che non ho assolutamente nessun problema, che le extrasistoli son dovute al prolasso e al reflusso. Ho prenotato l'holter test che farò settimana prossima, ma nel frattempo come mi comporto? Continuo a fare attività sportiva normalmente? Io non ho mai avuto nessun problema, in mtb uso il cardiofrequenzimetro e quasi mai supero le 170 pulsazioni, mentre in questa visita mi han fatto arrivare almeno a 190. Posso stare tranquillo o è il caso di fare altri approfondimenti? Grazie della disponibilità, buona giornata.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Vincenzo Martino
40% attività
0% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2008
Gentile utente,
gli attestati di idoneità agonistica vengono rilasciati in base a protocolli standard, che prevedono, anche in casi di lievi alterazioni strumentali come possono essere le sue extrasistoli, oppurtuni approfondimenti diagnostici. La procedura dell'esame Holter è pertanto un atto medico dovuto in base alla legislazione corrente sull'idoneità alla pratica sportiva, per cui visto che già avuto ampie rassicurazioni sulla sua salute, può, a mio avviso, svolgere la sua attività quotidiana senza porsi particolari problemi.
Saluti
[#2] dopo  
Utente 805XXX

Iscritto dal 2008
La ringrazio della pronta risposta.
Buona giornata.
[#3] dopo  
Utente 805XXX

Iscritto dal 2008
Dottore, le chiedo ancora una informazione: dopo quanto tempo sarebbe utile rifare gli esami al cuore? Il prolasso alla valvola mitrale può aggravarsi col tempo? Lei dice di svolgere tranquillamente la mia attività quotidiana, quindi anche lo sport che svolgo abitualmente? Le scrivo perchè hanno posticipato la data per l'esecuzione dell'holter test a dopo le feste e quindi non posso avere un confronto con lo specialista per almeno 20 giorni.

La ringrazio della eventuale risposta, buone feste.