Utente 136XXX
Salve, 4 anni fa mi sono sottoposto ad un intervento di rinoplastica (credo) tramite sedazione profonda.
Ora che dovrei operarmi di maxillofacciale, ovviamente mi faranno l'anestesia generale, e qui viene la domanda: il fatto che in passato mi sia sottoposto alla sedazione profonda, puo servire come banco di prova per stabilire che non ho particolari allergie all'anestesia? lo so che questi sono accertamenti che l'anestesista farà, ma vorrei avere una sorta di conferma per sentirmi più sereno.

Inoltre il dolore della puntura è uguale in entrambi i casi?

AH, un'altra differenza è quella rappresentata dalla presenza del tubo per respirare che inseriscono solo nelle anestesie totali.. la cosa mi inquieta alquanto, ma lo mettono prima o dopo avermi addormentato ?

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Antonio Maria Miotti
28% attività
0% attualità
12% socialità
UDINE (UD)
Rank MI+ 40
Iscritto dal 2004
Gent.mo Sig.re,
I Suoi quesiti dovrebbero essere posti ai sanitari che la seguono, ed in particolare agli anestesisti. In assenza di dati clinici non è possibile risponderLe in merito ad eventuali "allergie all'anestesia".
Per quanto riguarda il "dolore della puntura", inoltre, esistono semplici metodiche come l'applicazione di specifiche pomate per annullarlo.
Anche per quanto riguarda il "tubo", in alcuni casi viene posizionato anche in sedazione.
Cordiali saluti