Utente 237XXX
Cari dottori,mi chiamo Andrea ed ho 21 anni, vi espongo quello che non considero un problema, ma un semplice intoppo!
Non credo di soffrire di fimosi.
In erezione, il glande resta coperto, tranne che io appositamente lo scopra tirando la pelle verso il basso,(se il pene risulta asciutto,fa fatica a scoprirsi) pelle però che non va oltre tutto il glande!
In tranquillità, il glande può essere scoperto con grande facilità, fino a quasi metà di tutta la lunghezza del pene, ma il frenulo tira, mi sembra corto!
Rapporto sessuale , ho difficoltà ad indossare alcuni tipi di profilattici, in alcune posizioni, mi infastidiscono molto, ma non capisco se ciò è dovuto:
1)frenulo corto
2)sensibilità del glande (strano, perché non mi infastidisce sempre)
NB nel rapporto sessuale, anche senza profilattico, il pene si scopre fino sotto il glande!
Rapporto Orale , scusate, ma voglio essere molto chiaro, il rapporto orale è praticamente impossibile, quello che sento non è dolore, ma fastidio…io credo che sia la particolare sensibilità del glande che a contatto con…mi causa fastidio.
Anche toccandolo, sento fastidio, capire il perché sarebbe un passo avanti!
Quindi riassumendo, credo di avere il frenulo corto e ciò è causa di:
Glande coperto
Di conseguenza sensibile
E quindi fastidio in rapporti sessuali e orali!
Ditemi qualcosa voi, ma ci tengo a dirvi che il mio, non è un problema grosso o pressante, è solo un fastidio che vorrei eliminare, non soffro di infezioni perché scoprire il glande è possibile, ma è limitato.
Vi ringrazio anticipatamente!

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Prof. Giovanni Martino
28% attività
0% attualità
12% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 40
Iscritto dal 2005
Gentile Utente,
comprendo il disagio, il fastidio e a volte l'impossibilità che Lei descrive nell'epletare la Sua attività sessuale. Il primo passo è fare una corretta diagnosi: si tratta effettivamente solo di una patologia del frenulo o in effetti esiste anche un grado lieve-moderato di fimosi? L'ipersensibilità del glande potrebbe realisticamente essere correlata con ambedue queste affezioni.
Non Le resta che recarsi, in prima battuta, dal Suo Medico di base che, dopo la valutazione del caso, La indirizzerà verso la soluzione migliore.
Ci tenga informati.
Auguri affettuosi per la pronta risoluzione del problema ed un cordialissimo saluto.
Prof. Giovanni MARTINO
[#2] dopo  
Dr. Diego Pozza
40% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2000
caro lettore,

si faccia vedere dal suo medico di famiglia che le consiglierà cosa fare.
Spesso quando esiste una fimosi ( restringimento della pelle del prepuzio che non consente lo scoprimento del glande in erezione)può essere presente una eccessiva "sensibilità" della mucosa.
Cari saluti
[#3] dopo  
Dr. Daniele Masala
28% attività
4% attualità
12% socialità
POZZUOLI (NA)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2006
A mio parere si tratta di una problematica locale di indiscussa competenza urologica , può saltare in questo caso la tappa del medico di base, pertanto il mio unico consiglio è di prenotare una visita ambulatoriale urologica presso il presidio a lei più vicino.
Cordiali saluti,
dott Daniele Masala.
[#4] dopo  
Prof. Giovanni Martino
28% attività
0% attualità
12% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 40
Iscritto dal 2005
Gentile Utente,
non condivido l'idea di "saltare" la figura professionale del Medico di base. A che serve allora averlo e pagarlo? Solo per la prescrizione dei farmaci o per la misurazione della pressione? Non credo proprio. La classe professionale dei Medici di base è notevolemnte cambiata al giorno d'oggi, ed è ormai composta da figure professionali altamente specializzate in alcuni casi. Lei conosce la o le specializzazioni del Suo Medico di base? Non si va di propria iniziativa da uno Specialista: e come lo si sceglie? dove? quale? quando?
Detto questo: la patologia del frenulo e del prepuzio è una patologia di pertinenza chirurgica generale. Può essere risolta da qualsiasi Chirurgo Generale, Chirurgo Plastico, Chirurgo Andrologo ed ovviamente Urologo.
Ancora affettuosi saluti.
Prof. Giovanni MARTINO
[#5] dopo  
Utente 237XXX

Iscritto dal 2006
Cari dottori, vi ringrazio tutti per i vostri consigli!
Ciò che farò sarà recarmi dal medico di base (non so ancora quale dato che ho un medico di base ed un cugino medico generico cn cui ovviamente c'è più confidenza).
Esporrò il problema, e vedremo di trovare una soluzione!
Vi saluto e ringrazio tutti!
Siete grandiosi
Andrea!
[#6] dopo  
Prof. Giovanni Martino
28% attività
0% attualità
12% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 40
Iscritto dal 2005
Gentile Utente,
mi complimento: nonostante la giovaissima età, Lei è una persona seria ed intelligente.
Ci tenga informati.
Ancora cari saluti
Prof. Giovanni MARTINO