Utente 145XXX
Salve, mia zia (anni 73) ha subito una operazione di resezione della parte finale del retto con confezionamento di ileostomia ad agosto e ha avuto la ricanalizzazione dell'ileo da due mesi circa. Durante il giorno ha due o tre scariche fecali mentre la notte ha scariche fecali ogni due ora circa, vorrei sapere se e' possibile una continenza notturna con una qualche dieta alimentare o con medicinali appropriati.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Andrea Favara
60% attività
20% attualità
20% socialità
CANTU' (CO)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2002
Prenota una visita specialistica
Certo, è importante stabilire prima se la resezione è stata bassa, se l' anastomosi è regolare e se la situazione locale è stata influenzata ad esempio da una radioterapia. Fatto questo, indicazioni dietetiche , farmacologiche e di altro tipo aitueranno ad affrontare e verosimilmente risolvere il problema. Auguri!
[#2] dopo  
Prof. Marco Catani
44% attività
8% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2008
gentile utente,

oltre a confermare quello che ha scritto il collega che mi ha preceduto, vorrei semplicemente segnalarle che sul sito, nei minforma, esistono in tal senso dei lavori proprio sull'alimentazione postoperatoria, non vere e proprie diete (quelle possono e devono seguire l'iter corretto della visita medica con il rilievo di intolleranze alimentari e/o allergie, analisi del sangue e poi erogazione della dieta), ma una proposta di inquadramento generale.

a presto ed auguri

cordiali saluti
[#3] dopo  
Utente 145XXX

Iscritto dal 2010
Salve dottore, le risponde ringraziandola anticipatamente in merito alle sue domande. La colonscopia evidenziava neoformazione del retto a circa 10cm dal margine anale con estenzione craniale per circa 5-6 cm. La biopsia evidenziava un adenoma villoso con displasia di alto grado. Non si rendeva necessario ne chemio ne radio terapia ma occorreva operare. L'operazione effettuata ad agosto e' stata di resezione anteriore del retto con anostomosi colo-rettale bassa e confezionamento di ileostomia.L'esame istologico definitivo e' risultato di adenoma tubulo-villoso del grosso intestino con displasia di basso grado e focali aree superficiali di alto grado.Base di impianto indenne.Linfonodi locoregionali esenti da infiltrazione neoplastica.L'ileo poi e' stato ricanalizzato il 26/11/09. Grazie per gli ulteriori suggerimenti in merito a l'alimentazione riaibilitativa.
[#4] dopo  
Dr. Andrea Favara
60% attività
20% attualità
20% socialità
CANTU' (CO)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2002
Bene, in questo caso mi associo alle considerazioni del Dott. Catani e la invito anche io a guardare, se desidera, i lavori segnalati. Aggiungo che, in genere, col tempo vi è un progressivo miglioramento della funzione quandi le cose progressivamente miglioreranno.