Utente 146XXX
Salve da circa un annetto consumo quotidianamente marijuana e essendo al corrente del fatto che oramai spesse volte viene "tagliata" consostanze strane da ottobre oramai cosumo solo quella di cui conosco precisamente l'origine.
Detto questo, adesso ho un problema ho una fistola e dovrò operarmi appena l' ho saputo ho preso una pausa ma mi chiedevo 3 cose:
1 è sufficiente che il thc sia stato assorbito dal corpo per non incorrere in problemi durante l'operazione?
2 fumando ormai con regolarità da un anno una sostanza che se non erro agisce sul sistema nervoso e circolatorio, il mio corpo potrebbe essersi in un certo senso abituato a questa condizione di "intossicazione" e quindi di consegueza rispondere in maniera diversa ad anestetici vari che comunque dovrebbero agire sul sistema nervoso(sempre se non erro)?
3l'anestesia alla quale vado in contro è quella spinale, mi chiedevo potrebbe esserci qualche differenza(sempre in merito alle domande precedenti si intende.

Vi ringrazio in anticipo, spero possiate essermi utili.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Stelio Alvino
44% attività
16% attualità
20% socialità
MONTEPULCIANO (SI)
Rank MI+ 80
Iscritto dal 2008
Gentile Utente, in relazione alla sua richiesta lei può fare l'intervento e la relativa anestesia spinale senza problemi. L'avrebbe potuta fare anche facendo una A. generale. L'unica cosa che sarebbe opportuno fare è comunque informare il suo Anestesista al momento della visita preoperatoria perchè questo è un dato che può avere un certo interesse per lui ai fini di una migliore e corretta condotta anestesiologica, soprattutto se vi è bisogno di una sedazione o una narcosi. Detto questo faccia il suo intervento con tutta tranquillità
Cordiali saluti