Utente 147XXX
Buongiorno, ho fatto 17 giorni fa una appendicectomia laparatomica, perchè avevo una appendicite cronica riacutizzata. Non ero in peritonite, ma rischiavo di andarci con il tempo, e hanno deciso di operarmi. Ad oggi la ferita si sta richiudendo molto bene, dal punto di vista esteriore, ma continuo ad avere dei bruciori e dolori (a volte anche forti) all'interno. In particolare mi fa male poco sopra la ferita, per tutta l'estensione della stessa. Inoltre ho notato, premendo con le dita dove ho dolore, che c'è come un linfonodo ingrossato, che sento molto bene. Questi sintomi sono compatibili con un normale decorso post-operatorio?

Grazie

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Stefano Spina
48% attività
8% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2008
A 17 giorni dall'intervento e' senz'altro troppo presto per dare peso a questi disturbi, che sono in realta' piuttosto comuni in questa fase. In genere dopo circa un mese e' previsto un controllo da parte del Chirurgo che l'ha operata, ma se questo non e' stato stabilito puo' comunque chiedere lei stessa di essere visitata. Fermo restando, ovviamente, che se dovessero manifestarsi problemi urgenti dovra' contattare il Collega prima.
Cordiali saluti
[#2] dopo  
Utente 147XXX

Iscritto dal 2010
Buongiorno, innanzitutto grazie mille della risposta. All'incirca, per una appendicectomia eseguita in laparatomia, dopo quanto tempo passa il bruciore interno? e i punti interni dopo quanto tempo si assorbono? c'è il pericolo che si possano strappare con movimenti un pò troppo bruschi?

Grazie
[#3] dopo  
Dr. Stefano Spina
48% attività
8% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2008
In realta' dovrebbe essere gia' passato tutto, visto che ormai siamo a 20 giorni dall'intervento: come le dicevo sara' bene riferire questi fastidi al Chirurgo in occasione della prossima visita di controllo; puo' anche essere che l'intervento c'entri poco... Per quanto riguarda i punti interni bisogna vedere che tipo di suture sono state utilizzate (e' scritto nella cartella clinica): ci sono materiali che si riassorbono in pochi giorni, altri in poche settimane, altri che mantengono la loro funzione per sempre (e infatti si chiamano "non riassorbibili"). In ogni caso nella cavita' addominale non ci sono tensioni tali da permetterne facilmente la rottura, nemmeno in caso di movimenti bruschi.
Cordiali saluti
[#4] dopo  
Utente 147XXX

Iscritto dal 2010
Ieri pomeriggio sono stato visitato dal chirurgo che mi ha effettuato l'intervento. Gli ho spiegato il discorso dei dolori e mi ha detto di non farci caso, perchè sono normali "assestamenti" della zona sottoposta ad intervento.
Mi ha anche visitato la ferita, e mi ha detto che sembra tutto a posto.
Provo comunque a dirle nello specifico i sintomi, anche per stare tranquillo, visto che questi dolori un pò mi preoccupano.
In generale non ho dolore alla ferita. In alcuni momenti della giornata, però, sento dei bruciori anche forti all'interno. Ho notato che questi sintomi si manifestano principalmente dopo che ho mangiato, e anche quando bevo il caffè. Per questo ho pensato che potrebbe essere, più che la ferita, il colon irritabile (di cui soffro da tempo). Però devo dire che, se fosse la colite, il dolore è decisamente diverso da quello che mi dava prima dell'intervento (ora mi brucia la ferita).
Mi rendo conto che può essere difficile valutare via internet, ma comunque secondo lei cosa potrebbero essere questi dolori?

Grazie mille!
[#5] dopo  
Dr. Stefano Spina
48% attività
8% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2008
Come vede la mia idea che potesse trattarsi di qualcos'altro non era poi cosi' sbagliata: peraltro chi l'ha visitata ha avuto molti piu' elementi di me per tranquillizzarla e a questo punto io non posso che concordare. Certamente il bruciore locale alla ferita puo' essere riconducibile all'intervento, ma i problemi di digestione del caffe', o di altro, lasciano facilmente supporre che siano sempre sintomi legati alla Sindrome del Colon Irritabile.
Cordiali saluti
[#6] dopo  
Utente 147XXX

Iscritto dal 2010
Ok spero allora che questi dolori possano passare alla svelta.

Grazie e saluti!
[#7] dopo  
Dr. Stefano Spina
48% attività
8% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2008
I fastidi del post-operatorio si'; per il colon irritabile pero' lei deve fare qualcosa, altrimenti i problemi la perseguiteranno sempre!
Cordiali saluti