Utente 802XXX
buonasera,
so che esistono diversi tipi di meningococco A, B, C, Y e W135; quale di questi è quello più pericoloso?
ho sentito parlare del ceppo epidemico C.
a tal proposito vorrei sapere : esiste un un vaccino contro il Meningococco C?
se la risposta è si,dove posso vaccinarmi?
qual'è la prassi? devo fare richiesta al mio medico curante o si compra in farmacia? ho letto sul sito www.prevenzionemeningite.it varie asl che effettuano questo vaccino.
questo mese vorrei iscrivermi in palestra,so che gli ambienti chiusi sono i luoghi diciamo più " a rischio".secondo Lei faccio bene?
grazie per la Sua risposta.
Le porgo i miei distinti saluti
[#1] dopo  
Dr. Roberto Chiavaroli
32% attività
4% attualità
16% socialità
LECCE (LE)
Rank MI+ 52
Iscritto dal 2009
Gentile utente,
i casi annui di meningite da meningococco sno in continua riduzione in Italia da più di un decennio.
il ceppo C è tra i più diffusi ma non necessariamente è stato responsabile dei casi più gravi.
Tutti i vaccini in ogni caso sono allestiti per proter fronteggiare un'infezione da ceppo C al contrario del ceppo B per il quale il vaccino è di più scarsa efficacia.
Il punto dolente di questo tipo di vaccinazioni è infatti proprio la scarsa evidenza di efficace protezione soprattutto perchè non è nota la durata della protezione nel tempo e sono necessari molti richiami.
Io lo consiglierei a soggetti adulti solo se immunodepressi, privi di Milza o in situazioni lavorative particolari ( viaggi in zone a rischio, lavoro in ambiente scolastico etc..)ma non ad adulti sani.
Il mio parere non è però condiviso da tutti i medici...
Spero di essere stato d'aiuto.

Cordiali Saluti
[#2] dopo  
Utente 802XXX

Iscritto dal 2008
Gentile Dr Roberto Chiavaroli,
la ringrazio per la sua gentile risposta.
si, in effetti ho notato vari pareri discordanti a riguardo.
c'è da dire che spesso questi casi mortali colpiscono anche spesso e volentieri giovani dai 20 anni in sù in perfetta salute,per questo motivo comunque Le sottoponevo la seguente domanda,anche se Lei consiglierebbe il vaccino solo a determinate fasce/tipologie di pazienti.
se si dovesse decidere di fare comunque il vaccino,qual'è l'iter? devo fare richiesta al mio medico curante? ci sono tante controindicazioni?
Grazie ancora.
saluti