Utente 144XXX
Buonasera, mi rivolgo a voi per un problema che è insorto da ieri.
Premessa necessaria: sono stato circonciso 2 mesi fa esatti, con circoncisione totale, non ho avuto particolari problemi tranne una rottura di un capillare dovuta a una eccessiva stimolazione meccanica che ha provocato un ematoma sottocutaneo (ormai peraltro riassorbito) e un piccolo gonfiore a quella che mi è stato detto dal chirurgo fosse l'arteria del frenulo, anche quello passato. Dopo aver fatto passare 3 settimane per il riassorbimento dell'ematoma sopracitato ho ripreso senza problemi l'attività della masturbazione stavolta con l'aiuto di un lubrificante (un sapone intimo da uomo, saugella nello specifico, per evitare l'insorgenza di altri problemi) e non c'era stato alcun tipo di problema appunto, mentre ieri, dopo due giorni di astinenza, osservando il lato destro dell'asta del mio pene ho notato una specie di patina e ho scoperto che era un sottilissimo strato di pelle screpolata che veniva via molto facilmente e senza dolore, lasciando la pelle sottostante leggermente più sensibile ma non dolorante. Erano presenti anche due fini striscette più rosse e longitudinali evidenti soprattutto in erezione, che dopo una pulizia si sono rivelati più sensibili del resto della pelle.

Premetto anche che ho sempre tenuto il pene nei boxer a sinistra ma essendomi accorto di una leggera deviazione dell'asta a sinistra tra circa due settimane tengo il pene a destra e ogni tanto prude a causa del contatto con i peli pubici.

Il problema può essere quindi causato dal contatto con i peli o dall'uso di un sapone come lubrificante o dall'uso combinato dei 2?

Tra l'altro sempre da ieri ho verificato un leggero fastidio successivo alla minzione, è come se i due lembi dell'orifizio uretrale aderissero e per alcuni secondi dopo la minzione causano un lieve bruciore.

Questi sintomi sono collegati e/o preoccupanti?

Non provo dolore ma per evitare complicazioni ho pensato di applicare localmente della connettivina, ho fatto male? Ribadisco che la pelle non presenta ferite aperte...

Scusate se sono stato prolisso ma ho preferito dipingere un quadro clinino il più completo possibile per favorire una possibile diagnosi, grazie in anticipo per le risposte che fornirete.
[#1] dopo  
Dr. Luigi Mocci
40% attività
0% attualità
20% socialità
TORTONA (AL)
Rank MI+ 60
Iscritto dal 2005
Salve,
difficile dire così. Cosiglierei una visita dermatologica per una esatta definizione del quadro e successiva eventuale terapia.

saluti

Mocci
[#2] dopo  
Utente 144XXX

Iscritto dal 2010
A due giorni di distanza, con il trattamento a base di connettivina, la situazione sembra notevolmente migliorata, ho eliminato con delicatezza lo strato di pelle secca e non provo dolore, è possibile che fosse una semplice irritazione meccanica causata dai peli (che al momento sono corti)?