Utente 149XXX
Salve dottori, ho posto la domanda nella sezione dermatologia perche penso sia piu appropriato. Sono un ragazzo di 20 anni e negli ultimi anni nel momento dell'eiaculazione sento un forte bruciore al glande che scompare dopo pochi secondi. Non ho trovato nessun consulto simile al mio poiche ci sono parecchie differenze:
- il bruciore dura giusto qualche secondo (solo nel momento dell'eiaculazione,
- non provo e non ho mai provato bruciore urinando,
- non mi è mai successo durante la masturbazione,
- succede quasi sempre sia se ho un rapporto completo sia se mi limito ai preliminari (senza contatto del glande con il liquido vaginale,
- è indipendente dalla ragazza con cui sono,
- un bruciore simile ma leggermente meno intenso lo sento se il glande (durante l'erezione) viene stimolato in determinate zone (pur non essendoci nulla di anomalo nel colore e nella superficie).

Vi ringrazio se potete essermi d'aiuto anche perche ormai questo problema mi rovina spesso i rapporti da diversi anni. Nel caso sia necessaria una visita diretta dovrei rivolgermi a un andrologo o un dermatologo?
Grazie.

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Luigi Laino
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
Gentil utente,

nonostante la sua descrizione, il caso rimane confuso : la prima cosa
da fare e' a mio avviso la visita venereologica per chiarire ogni siuazione dematosica e infettiva.

Cari saluti.

Dott. Laino, Roma