Utente 866XXX
Buonasera! Posto in questa sezione sperando che sia la più corretta! Sono un ragazzo di quasi 20 anni. 3 giorni fa mi sono reso conto di avere una sorta di "bozzetta" sottopelle situata nel braccio sinistro, nella parte interna (per intenderci in quella zona del braccio che, mentre si cammina, rimane verso il fianco), a circa 5 cm dal polso. Non è di grosse dimensioni ma abbastanza visibile e un pò dolorante se premo sopra. Al tatto è leggermente dura. Ho saputo però che ad un mio amico era capitata in passato una cosa simile in una gamba, però gli era stata riscontrata una trombosi e ora sono un pò preoccupato da ciò! Premetto che ho praticato molto sport in genere, sono stato fermo solo negli ultimi 3 mesi per motivi di studio e il giorno prima che mi accorgessi di tutto sono andato a correre una ventina di minuti per poter riprendere pian piano l'attività fisica. Secondo voi cosa potrebbe essere? E' preoccupante?
Vi ringrazio anticipatamente! Spero di aver esposto nella maniera più chiara possibile il problema!
Cordiali saluti!
[#1] dopo  
Dr. Lucio Piscitelli
52% attività
20% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2000
Prenota una visita specialistica
Gentile Utente,
comprenderà la difficoltà di poter fare valutazioni diagnostiche a distanza su una manifestazione attribuibile a diverse possibilità; è molto verosimile che possa trattarsi di una cisti o di un lipoma, ma è ineludibile la necessità che la formazione che ci descrive venga valutata de visu dal suo Medico Curante.
[#2] dopo  
Utente 866XXX

Iscritto dal 2008
La ringrazio per aver risposto! Martedi andrò dal mio medico curante per farmi visitare. Si capisco che sia difficile fare una diagnosi in questa maniera, ma volevo chiederle una cosa: se per caso è una delle due cose ipotizzate da lei è necessara un'asportazione chirurgica?
La ringrazio anticipatamente.
[#3] dopo  
Dr. Lucio Piscitelli
52% attività
20% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2000
Se una cisti o un lipoma diventano "sintomatici" (cioè fanno notare la propria presenza) o se vi è un dubbio sulla diagnosi, è indicata la asportazione.