Utente 371XXX
SCRIVO PER MIA MAMMA, 79 ANNI, OPERATA DA UN MESE DI MASTECTOMIA PER CARCINOMA.
L'operazione e' stata fatta all'IEO di Milano.
Fisicamente sta benino anche se la ferita tira molto soprattutto a livello sternale quando si sdraia la sera e deve dormire quasi seduta se no le manca il fiato, ma per il resto va benino.
Ora scrivo per un altro fatto.
Da ieri - 1 aprile - ha cominciato a prendere il Femara, come prescritto dai medici dell'IEO.
Gia' ieri ha accusato un po' di affaticamento nella respirazione, appena si muoveva un pochino in casa intendo che il solo fatto di alzarsi dalla sedia e fare due passi le causava affaticamento respiratorio. Noi pensavamo ad un po' di ansia dovuta alla sua forte paura, che gia' aveva manifestato in ospedale e quindi le abbiamo dato l'alprazolam, che il suo medico curante ha detto di darle anche tre volte al giorno, in n. 10 gg.
Questa mattina, pero', il fenomeno dell'affaticamento a respirare e' aumentato e verso mezzogiorno la mamma ha avuto una specie di collasso, per un brusco abbassamento della pressione che da 135/90 e' passata a 74/59 con conseguente aumento delle pulsazioni cardiache a 100.
Le abbiamo fatto subito bere un bicchiere d'acqua con molto zucchero e dopo un paio d'ore e' venuto il medico curante che ha detto che poteva essere un effetto del Femara, come indicato anche dal foglietto illustrativo.
Preciso che da circa una settimana aveva anche cambiato la terapia antiipertensiva, come suggerito dal cardiologo e, invece che 1 compressa di preterax da 5 mg, stava assumendo 1/2 nebilox, in quanto 1 intero era troppo forte.

Il suo medico curante ha detto quindi di sospendere il Femara per qualche giorno e vedere se domani la pressione non ritorna ancora normale di sospendere anche il nebilox e poi di sentire i chirurghi dell'IEO.
Io ho pensato comunque di sentire anche un vostro parere, perche' spigolando un po' in internet ho trovato ben altri effetti collaterali, soprattutto a livello di dolori articolari e non di pressione.
Dato che la mia mamma ha quasi 80 anni, pensate che puo' essere il Femara la causa dell'abbassamento improvviso della pressione?
Che cosa mi consigliate?
Grazie

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Vincenzo Martino
40% attività
0% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2008
Gentile utente,
francamente vista l'importanza della terapia antitumorale praticata sarei scettico sulla necessità di sospendere prima il femara a discapito dell'anti-ipertensivo, già ridotto in dosaggio probabilmente a causa di una già accertata stato ipotensivante. Utile a mio avviso un consulto oncologico a breve termine.
Saluti