Utente 309XXX
Buongiorno eccomi qui dopo 3 mesi di cura con Bioarginina e Carnitina questi sono i nuovi risultati anche se secondo la ginecologa di mia moglia c'è ancora una lieve astezoospermia...... Ormai sono 8 mesi che proviamo ad avere un bimbo ma non siamo ancora riusciti, gli esami di mia moglie sono risultati tutti buoni (comprese le tube dopo aver fatto un ecopelvica) in ogni caso vi riporto i risultati del mio spermiogramma chiedndovi cosa posso fare secondo voi, in quanto sia io che mia moglie dopo con questo 9 mesi di tentativi senza successo siamo un pò giu'
Vi ringrazio per le risposte e per la collaborazione.

Esame liquido seminale
Aspetto: Bianco avorio
Volume: 4,5 ml
Ph 7,8
Consistenza nella norma
Fluidific completa a 60'
Numero spermat. 65 milioni/ml
Cellule spemogen alcune
Leucociti 100/ml
Emazie ASSENTI
Aggregati Rari
Flora Batterica Non reperita
Motilità
Vivamente mobili 60%
Mobili in situ 20%
Immbili 20%
Forme normali 70%
Anomali testa 10%
Anomali collo 5%
Anomalie coda 10%
Forme immature 5%
Giudizio diagnostico ASTENOZZOSPERMIA.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Per una coppia giovane come siete voi, otto mesi di tentativi non sono molti. Dato che il suo liquido seminale ha qualche valore modestamente alterato è comprensibile che ci sia qualche mese di attesa in più. Il mio consiglio è di attendere almeno sino a dopo l'estate e poi eventualmente rivolgervi ad un centro specializzato per l'infertilità. Cordialmente
[#2] dopo  
Dr. Diego Pozza
40% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2000
concordom con il dottor Beretta
insistete ma con "serenita'"
cari saluti
[#3] dopo  
Utente 309XXX

Iscritto dal 2007
Grazie mille per la tempestività della risposta....
Dott Beretta ma secondo lei su che parametri risulta alterato il mio liquido seminale e soprattutto cosa poss fare a parte continuare a prendere 2 fiale al dì di Bioarginina e 2 di Acetil - carnitina.
Grazie in anticipo per le Vs risposte.
[#4] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Continui pure con la terapia proposta dalla ginecologa non è molto "impegnativa" ma non ha effetti collaterali. Per l'OMS , in una coppia giovane , senza una storia clinica particolare alle spalle, prima di iniziare un discorso diagnostico-terapeutico mirato ,si dovrebbero aspettare almeno 12-24 mesi di normali "tentativi". Superato questo periodo , se non è iniziata una gravidanza, bisogna ripetere l'esame che lei ha già fatto del liquido seminale possibilmente cambiando laboratorio (quello che ha eseguito il primo esame non mi sembra seguire le indicazioni OMS: ad esempio le forme normali al 70% non è un dato realistico con i nuovi criteri dati appunto dall'Organizzazione Mondiale della Sanità e la definizione di astenozoospermia con il 60% di forme "vivamente mobili" non so cosa voglia dire). Fatto il nuovo esame si deve poi consultare un andrologo esperto in patologia della riproduzione umana.
Comunque se è interessato a conoscere meglio questo tipo di problematiche , può anche leggere il bel manuale , scritto dalla dra Elisabetta Chelo, "Quando i figli non arrivano" CIC edizioni internazionali, Roma.
Un cordiale saluto.

Giovanni Beretta
www.andrologiamedica.org
[#5] dopo  
Utente 309XXX

Iscritto dal 2007
Dott Beretta eccomi qui di nuovo da lei, voòevo chiederle una cosa nel senso che dopo l'eiculazione non so il perchè ma ho sempre un pò di fuori uscita di urina, proprio pochissima qualche goccia ma mi chiedevo se poteva essere questo anche il fatto che la gravidanza non arrivi, non so parlo ignorantemente magari l'urina uccide gli spematozoi......
Grazie ancora e sto seguendo il suo consiglio rifacendo lo spermiogramma in un altro centro.
Cordiali Saluti
[#6] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Caro lettore ,
la fuoriscita di urine, non insieme al liquido seminale, od meglio urinare dopo un rapporto sessuale può essere un fatto normale e non determina alterazioni sul liquido seminale.
Ancora un cordiale saluto.

Giovanni Beretta.
[#7] dopo  
Utente 309XXX

Iscritto dal 2007
Professor Beretta Buongiorno, le scrivo perchè ci successa una cosa molta strana.
Giovedi' scorso era il momento dell'ovulazione (con gli stik persona seguiamo l'ovulazione), con mia moglie abbiamo avuto dei rapporti in quel giorno, ieri che era lunedi' ed erano passati 5 giorni dall'ovulazione mi moglie accussava dei dolori all'utero, dolori come del ciclo mestruale mi ha detto. Dolori durati esattamente 1 giorno infatti sono spariti ieri sera. Secondo lei cosa puo' essere?
La ringrazio in anticipo per la pazienza e per la risposta.
[#8] dopo  
Utente 309XXX

Iscritto dal 2007
I dolori all'utero si sono verificati anche stanotte e anche stamattina..... vorrei sapere se possono essere causati dall'annidamento dell'ovulo nell'utero (questa cosa c'è l'ha detta la ginecologa di mia moglie, ma sarei piu' contento dopo aver avuto una VOSTRA risposta grazie
[#9] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile lettore,
no, purtroppo i sintomi che accusa la moglie non sono segni che indicano un eventuale sicuro annidamento di un ovocita fertilizzato. Comunque a questo punto è bene far eseguire alla moglie una ecografia di controllo.
Auguri ed ancora un cordiale saluto.

Giovanni Beretta.
[#10] dopo  
Utente 309XXX

Iscritto dal 2007
Grazie dott.Beretta domattina abbiamo fissato l'ecografica COME CI HA CONSIGLIATO LEI, in ogni caso la terrò informato visto che è stato così gentile da seguirmi in questo momento delicato.
Le chiedo così per pura curiosità mia personale una cosa, quale sarebbero gli eventuali sintomi che potrebbe accusare mia moglie in caso di annidamento di un ovocita fertilizzato?????
La ringrazio ancora, sono davvero contento di aver trovato questo sito di medicina.
Un saluto Andrea
[#11] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Non ci sono segni clinici nè sintomi particolari che facciano capire se c'è stato un annidamento. L'unico segno certo è la presenza delle Beta HCG che si può identificare nel sangue circa 12 giorni dall'ovulazione . In bocca al lupo!
[#12] dopo  
Utente 309XXX

Iscritto dal 2007
Dott Beretta eccomi da lei.... l'ecografia è stata fatta ma non è visibile niente.
Però mia moglie non sta bene, ha avuto 2 giramenti nausee per 2 giorni di seguito, 2 piccolissime (direi microscopiche perditine) il seno gonfio (anche se ora non gli fà più male e le mestruazioni dovrebbero arrivare giovedi' questo, (lei è sempre puntualissima), cosa ci consiglia di fare a questo punto?
Grazie mille della sua risposta e della sua pazienza nel seguirci.
I miei piu' cordiali saluti.
[#13] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Sentire il vostro ginecologo e/o patologo della riproduzione umana a questo punto è d'obbligo . Il passo successivo poi è l'eventuale dosaggio delle Beta HCG.
Auguri ed ancora un cordiale saluto.
[#14] dopo  
Utente 309XXX

Iscritto dal 2007
Dott Beretta eccomi qui dopo diverso tempo e vari tentativi ma ancora nulla.
Abbiamo comprate la macchinetta persona per vedere quando c'è l'ovulazione e concentrare i rapporti in quel dato periodo, con una media di 3 rapporti nel periodo fertile ma ad oggi ancora nulla, mi chiedevo dopo circa 1 anno e 3 mesi di tentativi mirati al concepimento e dopo i miei vari spermiogrammi risultati tutti idonei e dopo aver fatto prendere a mia moglie il progesterone dal 14 esimo al 24 esimo giorno ogni ciclo cosa ci consiglia di fare?
La rinfrazio anticipatamente sia lei che lo staf di medicitalia per la risposta.....
[#15] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Caro lettore ,
a questo punto bisogna consultare un esperto andrologo ed un patologo della riproduzione umana.
Un cordiale saluto.

Giovanni Beretta
www.andrologiamedica.org