Utente 154XXX
buongiorno..
sono una ragazza di 27 anni e premetto che soffro di ansia e attacchi di panico.
chiedo un consulto perchè ieri mi è successa una cosa strana..verso le 17.00 del pomeriggio ho cominciato ad avere dei fastidi allo sterno, all'altezza tra i 2 seni, il fastidio si è evoluto ed è diventato sempre più forte..è durato circa 1 ora e poi tutto a un tratto è cessato..
la cosa strana è che se mi toccavo la zona del dolore non lo sentivo più, appena toglievo la mano cominciavo a risentirlo..
aggiungo che a dicembre ho fatto un ecocardiogramma dove non mi è stato riscontrato niente e una visita cardiologica e ecg a febbraio, anche quì tutto negativo..
però sono un pò spaventata perchè è stato un dolore che non avevo mai avuto.ho paura di avere avuto un angina.
cosa mi consigliate di fare?..pensate che possa essere il cuore?
aggiungo che sono una fumatrice
in attesa di una risposta porgo i miei più cordiali saluti

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Fabio Fedi
28% attività
16% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 60
Iscritto dal 2008
Gentile Signora,
le caratteristiche dei Suoi sintomi e la negatività degli esami cui si è sottoposta rendono estremamente improbabile la presenza di una qualunque patologia cardiaca responsabile del dolore descritto.
Stia pure tranquilla!
Cordiali saluti
[#2] dopo  
Utente 154XXX

Iscritto dal 2010
grazie per la risposta..
volevo aggiungere delle cose che prima mi sono dimenticata di raccontare..
mi capita spesso quando mi agito e mi innervosisco di sentire dei dolori tipo pizzichi e formicolii sempre nella zona dello sterno seguiti da sensazioni di giramento di testa.
sono molto spaventata perchè ho realmente paura di avere problemi cardiaci.
talvolta ho anche extrasistoli.
non sarebbe opportuno fare altri esami?..
cordiali saluti
[#3] dopo  
Dr. Fabio Fedi
28% attività
16% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 60
Iscritto dal 2008
Se il collega cardiologo che L'ha visitata a febbraio non lo ha ritenuto opportuno, credo che sottoporsi ad ulteriori esami sull'apparato cardiovascolare sia attualmente superfluo.
Chieda piuttosto al Suo medico curante se è il caso di indagare sulla funzionalità gastroesofagea: spesso dolorini come questi che descrive hanno proprio quella origine.
Cordiali saluti
[#4] dopo  
Utente 154XXX

Iscritto dal 2010
buon pomeriggio
torno a scrivere perchè sono un pò preoccupata..
è da lunedì che continuo ad avere formicolii al braccio sinistro e al petto che percepisco quando sono rilassata e a riposo, sopratutto quando sono sdraiata a letto.
volevo sapere se devo preoccuparmi o sono altri sintomi dovuti dall ansia che ormai mi perseguita da mesi e mesi.
dovrei fare altri accertamenti oltre quelli già fatti?
scusate ancora il disturbo ma sono in ansia.
cordiali saluti
[#5] dopo  
Dr. Fabio Fedi
28% attività
16% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 60
Iscritto dal 2008
Gentile Signora,
i sintomi che descrive sono troppo vaghi ed aspecifici per giustificare una qualunque preoccupazione circa lo stato di salute del Suo cuore.
Credo proprio che l'ansia porti ad ingigantire fastidi di poco conto, incrementando ulteriormente il Suo disagio.
Se disturbi di questo tipo dovessero persistere, probabilmente un consulto psicologico potrebbe aiutare a migliorare la Sua qualità di vita.
Cordiali saluti