Utente 155XXX
Un saluto a tutti,
sono un ragazzo di 21 anni alto 1,75 e peso 68 kg.
Da qualche anno ho notato la presenza di numerosissimi angiomi rubino su tronco arti e alcuni piccoli in volto che mi danno moltissimo fastidio per questino estetiche, mi fanno sentire un pò insicuro.
Sto utilizzando un integratore vitaminico ad alto dosaggio e l'ho utilizzato negli ultimi anni non costantemente e la cura più lunga l'ho protratta per 1 mese.
Ho letto che un eccesso di Vit A provoca danni epatici e questi ultimi causano una proliferazione di suddetti angiomi (infatti nelle ultima analisi del sangue fatto circa un anno fa, avevo la bilirubina un pò alta).
E' possibile che le 2 cose ossia integratore e angiomi siano correlati?
E se sì, è possibile fare una cura o dieta per abbassare la Vit A?
Quanto costerebbe un intervento per rimuovere tutti gli angiomi e quante sedute sono necessarie?

ringrazio tutti per la vostra pazienza e cortesia

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Giampiero Griselli
52% attività
20% attualità
20% socialità
BRESCIA (BS)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2002
Prenota una visita specialistica
Gent.le pz
non vi è associazione tra la sua assunzione di vit. A e gli angiomi rubini.
Tra l'altro l'ipervitaminosi A provoca ben altri problemi (assai più gravi).
Le lesioni vascolari e gli spider nevi di cui parla sono presenti in stati di grave insufficenza epatica che non penso proprio possano riguardarla;comunque può eseguire un pò di diagnostica epatica per sua sicurezza.
Sui costi non mi posso esprimere per aderenza alle linee guida del sito; sui tempi, direi che sono correlabili al numero di lesioni da rimuovere (tecnica piuttosto facile e rapida, comunque).
Cordialità
[#2] dopo  
Utente 155XXX

Iscritto dal 2010
La ringrazio moltissimo, mi è stato d'aiuto.
Sull'integrazione vitaminica ad alte dosi cosa ne pensa?
E' utile oppure no? L'assunzione eccessiva di vitamine può essere associata alla degenerazione di nevi, in quanto io ne ho parecchi?
[#3] dopo  
Dr. Giampiero Griselli
52% attività
20% attualità
20% socialità
BRESCIA (BS)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2002
Gent.le pz
lei sa che con alcune vitamine , tra cui la A, l'eccesso di assunzione si può trasformare in ipervitaminosi.
Nello specifico con la vit. A , gia assumendo dosi 20-30 volte quelle raccomandate giornaliere( circa 3300 UI nell'adulto) si può arrivare ad una quadro rappresentato da ipertensione endocranica, cefalea, versamenti pleurici, vomito , incoordinazione, alopecia, etc etc(ma la lista sarebbe lunga).
Allo stesso mdo la ipovitaminosi porta a gravi disturbi, spec .all'occhio (cheratiti,xeroftalmia , fino alla cecità), alla cute(ipercheratosi), al respiratorio (tracheiti) etc.
Vi sono studi sul ruolo antineoplastico della vitamina A.
E' vero comunque che il 90% della vitamina A dell'organismo è nel fegato, dove si stivano le riserve e dove avvengono i processi di trasformazione.
Quindi i mio consiglio è di non scherzare con le vitamine, e di seguire i consigli medici ;in alternativa una normale e variata alimentazione sarà sufficente a garantire tuuta la riserva necessaria.
Discorso simile nelle impostazione anche per le altre , con vari distinguo di sapore prettamente biochimico e fisiologico.
Cordialità