Utente 302XXX
E’ da un paio di anni che ho problemi nel prendere il sole…soprattutto sul viso.
Abito in una città di mare, mi piace stare al mare, e faccio sport acquatici al mare…quindi, non riesco ad andare al mare sempre e solo nelle ore più fresche ne tanto meno riesco a stare chiusa in casa.
Nel 2008 ho iniziato ad assumere la pillola anticoncezionale (maggio) e per tutta l’estate, mi bastava “vedere” la luce del sole che la pelle del viso si arrossava subito e mi venivano fuori tanti brufoletti sotto pelle, non riuscivo ad abbronzarmi ed ero sempre “rossa”, stessa identica cosa anche per l’anno 2009 dove ormai avevo quasi una paura fobica di mettermi al sole per paura di scottarmi. Entrambi gli anni ho sempre avuto eritemi solari…dopo un paio di ore di esposizione al sole, principalmente sul viso,sul petto e sulle cosce mi riempivo di brufoletti rossi che davano prurito e la pelle iniziava piano piano a gonfiarsi. A fine stagione 2009 (la pillola l’ho smessa ad agosto) hanno iniziato a vedersi delle macchioline più scure al centro della fronte.
Inizia la stazione 2010 ed ho nettamente il terrore di espormi al sole. Decido comunque di approfittare di un tenero sole di aprile per provare a muovere un pochino della mia melanina e cercare di arrivare alla stagione estiva già con un buon colorino di base (per vedere se, abituando in modo più graduale la pelle al sole riesco ad avere meno problemi) e subito mi tornano visibili come non mai le macchie in centro alla fronte…ora mi chiedo cosa devo fare?!
Posso trovare un rimedio a tutto questo?!
Mia mamma (erborista) mi ha consigliato di applicare uno stick a protezione totale solo sulla fronte (io ho paura che mi rimanga la “chiazza” bianca dato che sul resto del viso applicherei una protezione molto più bassa)…usare una protezione 30 per il viso…non voglio fare come gli scorsi anni che avevo il corpo abbronzato e la faccia bianca come un marziano, considerando anche il fatto che se vado al mare ci vado al max due giorni alla settimana (lavoro)…
Mi alzo e prego ogni mattina perché ci sia il tempo brutto, perché non debba andare al mare…c’è nessuno che possa dirmi cosa devo fare?!
Vado al mare ed ho l’incubo, non so mai che protezione utilizzare, oramai ne ho di ogni tipo anche perché qualsiasi crema mi metta in viso mi fa irritazione e mi arrossa la pelle (anche se si tratta di sola crema idratante che applico sempre e solo alla sera)…io non ce la faccio più!!
Con la bella stagione per me inizia un incubo!! Ho provato anche ad assumere del betacarotene.

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Luigi Mocci
40% attività
4% attualità
20% socialità
ALESSANDRIA (AL)
Rank MI+ 64
Iscritto dal 2005
Cara paziente,
la sua fotosensibilità è un problema che condivide con tante altre persone. Nella mia esperienza riesco spesso a gestire la cosa dando ai pazienti integratori che contengono carotenoidi per tutta la bella stagione, consigliando loro di effettuare cicli di fototerapia con UVB NB (a banda stretta) Ovviamente durante l'esposizione al sole, quindi non solo al mare, sarebbe opportuno usare una fotoprotezione molto alta su tutte le parti esposte. Una buona fotoprotezione le eviterebbe anche le antiestetiche iperpigmentazioni legate in genere a fattori ormonali e le donerebbe una abbronzatura, forse un pelino meno intensa, ma sicuramente molto più uniforme. Potrebbe iniziare con una protezione 50 per concludere a stagione avanzata, con un 30. Questo sarebbe il modo di gestire la cosa se lei fosse uno dei miei pazienti

Cari saluti

Mocci
[#2] dopo  
Utente 302XXX

Iscritto dal 2007
Gentile Dott. Mocci La ringrazio tanto per la sua risposta...
Lei consiglia integratori di carotenoidi ... sono le classice pastiglie di betacarotene o sono proprio degli integratori diversi?! Perchè, l'anno scorso ho provato ad assumere anche del betacarotene ma senza risultati.
Per cicli di fototerapia intende delle lampade solari fatte a cicli durante tutto il periodo della bella stagione?! Una alla settimana o con quale cadenza?!
La protezione 50 dovrà essere applicata ogni qual volta che si esce di casa?! Perchè putroppo le protezioni così alte sulla mia pelle non riesco a tollerarle...le sento pesanti sulla pelle, mi fanno sudare con la conseguenza che la pelle si arrossa tanto per il caldo e sudo in continuazione.
[#3] dopo  
Dr. Luigi Mocci
40% attività
4% attualità
20% socialità
ALESSANDRIA (AL)
Rank MI+ 64
Iscritto dal 2005
Allora,
i carotenoidi sono anche quelli che ha preso, ma a seconda del prodotto commerciale variano sia in concentrazione che in biodisponibilità che in associazioni con altri prodotti, per es. antiossidanti.
Le lampade solari non sono quelle che intendevo io, perchè parlavo di dispositivi medici da gestire in ospedale e di UVB NB, a banda stretta.
Abbia pazienza, ma il discorso dei solari pesanti non lo possoi acettare: se lei prende un prodotto di qualche ditta seria (parlo di farmacia) vedrà che ormai hanno delle galeniche che gli fanno sembrare degli idratanti, non dei solari, pur con fattori di protezione così alto.
Per concludere, i miei consigli sono solo di carattere generale, ma nei particolari potrà scendere un buon dermatologo (e qui si torna al discorso della qualità) che le suggerirà sia questi che altri acorgimenti utili a gestire il suo problema.

Cari saluti

Mocci
[#4] dopo  
Utente 302XXX

Iscritto dal 2007
La ringrazio nuovamente tanto per la sua gentilezza e cordialità.
Saluti