Utente 157XXX
Salve, sono una donna di 69 anni, mi è stato asportato un melanoma cutaneo, la cui diagnosi, di seguito riportata, ha indotto il mio medico chirurgo ad asportare una parte più ampia ed approfondita di cute.
Ritenete che possa stare tranquilla o che sia il caso di effettuare ulteriori accertamenti?

Ringraziando per la cortese attenzione che vorrete dedicarmi, cordialmente saluto.

DIAGNOSI CLINICA: SSM.

DESCRIZIONE MACROSCOPICA


Resecato di cute e sottocute di cm.3x2x1,5, centrato da formazione pigmentata,poco rilevata, a margini irregolari,di mm 7x6; distanza minima dal margine di resezione laterale: mm.4.


DESCRIZIONE MICROSCOPICA:

MELANOMA CUTANEO, varieta' a diffusione superficiale, in fase di crescita verticale focale,a cellule epitelioidi,pigmento.non ulcerato.La neoplasia infiltra il derma papillare,sino all'interfaccia con il derma reticolare (livello III di Clark).Spessore, sec. Breslow: mm. 0,24.
Discreto infiltrato linfocitario perilesionale. Aree di regressione assenti.
Attivita' mitotica : <1 mitosi / 10 HPF.
Indagini immunoistochimiche eseguite: HMB 45:pos.;S100:pos. pT1aNxMx
[#1] dopo  
Dr. Luigi Laino
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
Gentile utente

Direi che fa bene a seguirà il suo Dermatologi. Sappia che nella pur seria notizia del melanoma. Uno spessore sottile come il suo e' una ottima notizia.

Cari saluti Dott. Laino, Roma