Utente 155XXX
Buongiorno.Vi spiego il mio problema.E da quasi un mesetto circa che ho gli occhi rossi.Non un rosso intenso,ma un rosso lieve,quasi come se fosse un film sopra la sclera biancaLa sera e la mattina peggiora in modo evidente.In basso e in alto i capillari della sclera sono molto rossi (sembrano delle stradine di montagna!)All'occhio sx ho una venuzza che si avvicina ad una pinguecola che non riesco a far sparire.La situazione migiora molto se metto Lacrime artificiali e dopo qualche ora una goccia di Tetramil.Sono andato dall'oculista che mi ha prescritto Artelac Advanced mod ma la situazione mi sembra quasi peggiorata.Il rossore con quel collirio non diminuisce,inoltre mi sembr pure che la Pinguecola mi dia pure fastidio,quando prima non me ne aveva mai dato.Come posso risolvere?Come eliminare quela antiestetica venuzza che non vuole andarsene? Grazie a tutti
[#1] dopo  
Dr. Enrico Rotondo
40% attività
4% attualità
16% socialità
CATANZARO (CZ)
Rank MI+ 60
Iscritto dal 2010
Prenota una visita specialistica
Buongiorno,i sintomi da lei descritti sono comuni a varie affezioni oculari, non ha specificato se oltre all'arrossamento è presente anche bruciore o sensazione di corpo estraneo o se c'è secrezione mattutina. Potrebbe anche trattarsi di una forma di congiuntivite allergica potrebbe avere qualche relazione con l'ambiente di lavoro o di soggiorno. Sono d'accordo con l'impiego di lacrime artificiali, un po meno con l'uso di vasocostrittori (il secondo farmaco da lei citato),poichè "schiariscono" gli occhi con effetto"meccanico" e sono fugaci nell'effetto (una/due ore), tra l'altro l'uso prolungato ed assiduo di questi farmaci, potrebbe provocare una vasodilatazione reattiva che paradossalmente aumenterebbe l'arrossamento. Il collirio che le ha consigliato il suo oculista è una lacrima artificiale, probabilmente ha ritenuto che nel suo caso fosse sufficiente; provi ad usarlo più volte al giorno, eviti se possibile i vasocostrittori ed abbia ancora un po di pazienza, se mai tra qualche giorno manifesti al suo oculista l'inneficacia della terapia con sole lacrime artificiali.
Se vuole può integrare il suo quesito con ulteriore eventuale sintomatologia, la saluto cordialmente
[#2] dopo  
Utente 155XXX

Iscritto dal 2010
LA ringrazio per la risposta.Per quanto riguarda sintomi aggiuntivi devo essere sincero,non ve ne sono.Il bruciore lo percepisco solo un po verso la sera,ma nulla che mi costringa ad un effettivo sfregamento o lacrimazione eccessiva.In effetti il vasocostrittore dà un effetto immediato ma alla lunga mi sono accorto che produce l'effetto contrario da lei descritto.
Gia che ci sono le volevo chiedere cosa ne pensa sulla rimozione della pinguecola.Volevo sapere se le tecniche odierne sono in grado di rimuoverla senza creare ulteriori danni o recidive,come spesso si sente dire.
Grazie ancora e buona domenica
[#3] dopo  
Dr. Enrico Rotondo
40% attività
4% attualità
16% socialità
CATANZARO (CZ)
Rank MI+ 60
Iscritto dal 2010
In linea di massima sono contrario alla rimozione della pinguecola a meno chè non non provochi una importante sintomatologia o danni estetici particolari, effettivamente le recidive sono molto frequenti e qualche volta sono ancora più fastidiose. Insista con le lacrime artificiali e quando la pinguecola dovesse irritarsi provi ad usarequalche antinfiammatorio per uso topico e per brevi periodi. Questo è il mio consiglio e resto a disposizione.
cordialmente
[#4] dopo  
Utente 155XXX

Iscritto dal 2010
Benissimo continuerò con le lacrime artificiali
E nel caso di infiammazioni cosa dovrei usare?
Per curiosità cosa ne pensa dell auto trapianto di cellule limbari per evitare le recidive?La ringrazio ancora,veramente molto disponibile.
[#5] dopo  
Dr. Enrico Rotondo
40% attività
4% attualità
16% socialità
CATANZARO (CZ)
Rank MI+ 60
Iscritto dal 2010
In caso di infiammazione può usare dei colliri a base di FANS (antinfiammatori non steroidei) tipo diclofenac o ketotifene. L'autotrapianto di cellule limbari si può usare in casi di pterigion particolarmente infiltranti la cornea laddove è necessaria una particolare aggressione del limbus sclerocorneale, non mi risulta che scongiuri la recidiva. Non ho esperienza di tale metodica nella pinguecola, anche perchè questa non interessa praticamente mai il limbus corneale
cordialmente
[#6] dopo  
Utente 155XXX

Iscritto dal 2010
Perfetto .Ancora grazie.Ne approfitto per chiederle anche se la pinguecola può crescere e se questo accade a quali problematiche (esclso quelle estetiche) della vista può portare. Nel caso di asportazione ,oltre alla recidiva, a quale problemi si potrebbe anadare incontro?La rimozione prevede punti di sutura? La rinrazio ancora
[#7] dopo  
Dr. Enrico Rotondo
40% attività
4% attualità
16% socialità
CATANZARO (CZ)
Rank MI+ 60
Iscritto dal 2010
La pinguecola non da mai problemi di vista.
Può solo recidivare, nessun altro problema particolare.
La rimazione chirurgica prevede sutura congiuntivale.
cordialmente