Utente 160XXX
Buonasera.
Le espongo brevemente il mi caso: ho 39 anni e c.ca 1 anno e mezzo fà sono stato operato di varicocele bilaterale. Ho eseguito 3 spermiogrammi: Il primo era assolutamente insufficiente (0,6 milioni/ml di spermatozoi), l'ultimo ha segnato un netto miglioramento (6 milioni/ml) pur essendo tuttavia un dato che attesta la mia oligospermia...
la mia domanda è questa: sono una persona attiva fisicamente, non sopporto la sedentarietà. Tra gli sport praticati c'è anche il ciclismo e la MTB: vorrei sapere se questi ultimi li devo abbandonare del tutto o per lo meno ridurre in ragione del mio sopracitato problema;
esiste una controindicazione a esercitare questi sport, e, in sostanza, il binomio bicicletta-sterilità è strettamente connesso anche in relazione al rapporto causa-effetto riguardo al rischio di infertilità maschile?
Spero di essere stato chiaro e La ringrazio anticipatamente per la risposta.
Cordiali saluti.


Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
cAQRO SIGNORE,
LA BICI NON PROVOCA INFERTILITà A MENO CHE NON INFIAMMI LA PROSTATA. mA QUESTO DI QUA NON POSSO SAPERLO.
[#2] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile lettore,

oltre alle corrette indicazioni informazioni ottenute dal collega Cavallini, se desidera poi avere ulteriori informazioni più precise sulla “complessità” che accompagna una infertilità di coppia, può leggere anche l’articolo pubblicato dalla collega Chelo sul nostro sito e visibile all’indirizzo:

http://www.medicitalia.it/minforma/ginecologia-e-ostetricia/214-stile-vita-ed-infertilita.html .

Un cordiale saluto.
[#3] dopo  
Utente 160XXX

Iscritto dal 2010
Ringrazio per entrambe le sollecite risposte.
Vorrei chiedere alcune cose riguardo all'infiammazione della prostata come anticipato dal gent.mo Dott. Cavallini:
- come ci si accorge di un'eventuale infiammazione
(quali sono i sintomi)?
- è dovuta al contatto prolungato con la sella?
- perchè è pericolosa per l'infertilità maschile un'eventuale infiammazione della prostata?

Grazie molte!
[#4] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Se ne accorge che brucia urinare, che ha un senso di peso al perineo, ecc... . E' dovuuto ai 45 chili di testa collo torace ed addome che si scaricano su un organo di 20 grammi, la prostata. La prostatite genera infertilità, modesta e reversibile, perchè scerene il liquido spermatico. che se infiammato è ricco di tossine per spermatozoi.
[#5] dopo  
Utente 160XXX

Iscritto dal 2010
Bene..
quindi ricapitolando:
- la bici è ritenuta un'attività a rischio per l'infertilità maschile (come taluni siti medici affermano)per il semplice fatto che si potrebbe infiammare la prostata e da qui appunto causare un rischio di infertilità che, mi pare di capire, sia solo temporaneo e comunque circoscritto alla durata di tale infiammazione e quindi di tipo reversibile.
- la bici non sarebbe un'attività a rischio per la qualità del liquido spermatico, nel senso che il movimento tipico della pedalata, combinato all'uso di indumenti particolarmente stretti (pantaloncini da ciclista), non innalzerebbe la temperatura dei testicoli causando un effetto simile a quello del varicocele e quindi inficiare la qualità degli spermatozoi (che nel mio caso, ahimè, sono già pochini!).
Aggiungo, stante alle affermazioni del dott.Cavallini, che di problemi di infiammazioni di prostata non ricordo di avere particolarmente sofferto;
tuttalpiù mi hanno riscontrato un lieve ingrossamento (durante una visita proctologica dello scorso anno) che giudicarono non patologico o preoccupante.

Ringrazio ancora molto per la solerzia delle risposte e per la vostra pazienza.
Attendo riscontri. Cordiali saluti.
[#6] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
beh vabbè ci metta ancjhe la temperatura, magari pedala in luglio agosto. Ma in dicembre gennaio non c' entra granchè. E questo invermo in piemonte è stao freddino. Mi era scappata questa cosa.
[#7] dopo  
Utente 160XXX

Iscritto dal 2010
beh....certo!
in bici ci vado di più nella bella stagione..
in inverno non molto..
Quindi cosa significa, che pedalare d'estate può essere rischioso per la seconda delle ipotesi che avevo elencato nella mia precedente?
[#8] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
macchè, ho due figli. Tranquillo.
[#9] dopo  
Utente 160XXX

Iscritto dal 2010
Ahh.., bene..grazie per le risposte ottenute Vi ringrazio molto per la Vs gentilezza.
Buon giorno!