Utente 161XXX
Cari medici, sono una ragazza di 21 anni; circa una settimana fa il mio ragazzo e io abbiamo praticato del petting e dopo circa mezz'ora abbiamo avuto un rapporto sessuale non protetto. Lui è comunque uscito prima di eiaculare, dunque non è "venuto dentro" di me. Il giorno dopo informandomi sono venuta a sapere che è probabile che il liquido pre eiaculatorio contenga dello sperma attivo, soprattutto se precedentemente l'uomo ha avuto un'eiaculazione; non tranquilla mi sono recata al pronto soccorso, visto che era sabato, e dopo avermi fatto la visita ginecologica (la prima!)mi hanno prescritto la pillola del giorno dopo Norlevo.
Non mi sento molto tranquilla perché dal rapporto sessuale all'assunzione sono passate 26 ore, e perché nel prenderla la pillola mi si è leggermente sciolta in bocca prima che io riuscissi ad ingoiarla, cosa che comunque ho fatto senza masticarla.
Oggi ho sentito dei dolori tipici mestruali, infatti poco dopo ho notato delle perdite. Può essere che la pillola abbia anticipato il mio ciclo di una settimana (e anche di più, visto che solitamente mi arrivano sempre in ritardo!)?
Se così fosse, questo eliminerebbe ogni dubbio di una possibile gravidanza giusto?
Inoltre da dopo la visita soffro di secchezza e bruciore vaginale, cosa che prima non mi era mai successa: posso ritenerla una conseguenza dei gel utilizzati dal ginecologo, dato che poi ho anche dimenticato di sciacquare, della paura presa o della pillola?
Grazie!
[#1] dopo  
Dr. Salvo Catania
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Anche l'ansia per il "pericolo" (si fa per dire) può anticipare il ciclo.

Per un approfondimento comunque riposterei la sua richiesta in specialità GINECOLOGIA
[#2] dopo  
Utente 161XXX

Iscritto dal 2010
Quindi lei crede che queste perdite siano da intendere come un " passato il pericolo"??
Comunque seguirò il suo consiglio e invierò la richiesta in ginecologia.
La ringrazio